Tante altre emozioni in queste ore di gare alle Paralimpiadi Tokyo 2020. Andiamo a vedere tutti i risultati degli azzurri.

Carolina Costa
Carolina Costa (FONTE: http://www.comitatoparalimpico.it/news/)

SCHERMA IN CARROZZINA: AZZURRE IN SEMIFINALE

Il round preliminare della pool 2 è proseguito con una sconfitta per Emanuele Lambertini, Matteo Betti e Marco Cima. Gli azzurri, dopo una buona partenza nei primi assalti, hanno subito la rimonta ed il controllo dell’incontro da parte della squadra del comitato paralimpico russo. Il risultato è stato di 45-41, in favore dei russi. Gli azzurri poi, nell’ultimo incontro, sono stati sconfitti, dalla Gran Bretagna per 45-37, negandosi la possibilità di giungere in semifinale.

In campo femminile, la pool 1 delle azzurre è proseguita con una vittoria, conseguita ai danni dell’Ucraina per 45-24: altro incontro davvero mai in discussione per Bebe Vio, Loredana Trigilia e Ionela Andreea Mogos. Le azzurre hanno poi vinto il terzo incontro, per 45-32, contro Hong Kong, arrivando così in semifinale, dove sfideranno l’Ungheria.

TIRO CON L’ARCO: VIRGILIO/BONACINA AI QUARTI

Maria Andrea Virgilio e Matteo Bonacina si sono qualificati ai quarti di finale del torneo di mixed team, categoria open compound. Gli azzurri, che se la vedranno con il comitato paralimpico russo (Stepanida Artakhinova e Bair Shigaev) per un posto in semifinale, hanno sconfitto il team giapponese, composto da Miho Nagano e Leon Miyamoto, per un solo punto: 145-144 per gli azzurri. Virgilio/Bonacina sfideranno il comitato paralimpico russo per accedere alle semifinali.

CANOTTAGGIO: DOPPIO 5° POSTO

Chiara Nardo e Gianfilippo Mirabile hanno concluso in 5^ posizione la finale A del doppio misto PR2. Tempo di 9:11.65 per gli azzurri, ben lontani dalla prestazioni che sono valse le medaglie a Gran Bretagna, Paesi Bassi e Cina.

Altro 5° posto per il team azzurro, grazie a Lorenzo Bernard, Alessandro Brancato, Greta Muti e Cristina Scazzosi, che hanno chiuso con il tempo di 7:37.53 la finale A del quattro con misto PR3.

JUDO: COSTA VA PER IL BRONZO

Matilde Lauria è stata eliminata ai quarti di finale della categoria -70kg femminile. L’azzurra ha perso l’incontro con la brasiliana Alana Maldonado via ippon, in soli 7″. Lauria ha avuto la possibilità di essere ripescata per la finalina valida per il bronzo: decisiva è stata la sfida con la russa Olga Zabrodskaia, persa dall’azzurra in 40″, subendo un doppio wazari.

Carolina Costa, invece, si è qualificata alle semifinali della categoria +70kg, sconfiggendo la statunitense Katie Davis, grazie ad un doppio wazari in 29″. L’azzurra si è poi giocata l’accesso alla finale nel match contro la kazaka Zarina Baibatina: Costa è uscita sconfitta dall’incontro, a causa di un doppio wazari subito in un 1’25”. L’azzurra si giocherà la medaglia di bronzo contro l’ucraina Anastasiia Harnyk.

SITTING VOLLEY: SCONFITTA PER LE AZZURRE

Le azzurre del sitting volley hanno subito una battuta d’arresto, venendo sconfitte per 3-1 (25-16, 25-14, 15-25, 25-18) dal Canada. A nulla è servita la reazione d’orgoglio delle azzurre nel terzo set: le canadesi sono state brave ad amministrare e gestire il controllo emotivo della partita.

PARALIMPIADI TOKYO 2020: NEWS, RISULTATI E MEDAGLIERE AGGIORNATO

News sulle Paralimpiadi di Tokyo 2020 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *