Biathlon. Gli azzurri FISI Dorothea Wierer e Lukas Hofer hanno partecipato al “World Team Challenge auf Schalke”, annuale esibizione che si tiene all’interno dello stadio di Gelsenkirchen, portando, per la prima volta, l’Italia sul gradino più alto.

Lukas Hofer e Dorothea Wierer sul podio più alto del “World Team Challenge aut Schalke” (fonte: pagina Twitter ufficiale della Federazione Italiana Sport Invernali)

BIATHLON: LA COPPIA WIERER-HOFER TRIONFA NEL “WORLD TEAM CHALLENGE AUF SCHALKE”

L’Italia del biathlon sta vivendo una fantastica stagione nella Coppa del Mondo 2019. Gli azzurri, infatti, stanno incantando gli appassionati collezionando podi e vittorie, che sono valse a Dorothea Wierer il pettorale giallo da leader della classifica generale (dove, per altro, Lisa Vittozzi occupa il terzo posto).

L’ultima tappa, Nove Mesto, ha dunque consegnato agli archivi, nel migliore dei modi, il 2018 del biathlon italiano.

Dorothea Wierer e Lukas Hofer, tuttavia, nella giornata di ieri, si sono esibiti nel “World Team Challenge auf Schalke”, annuale kermesse che ogni anno di tiene allo stadio di Gelsenkirchen. Quest’anno, anche ottima occasione per celebrare la bielorussa Darya Domracheva e il norvegese Ole Einar Bjoerndalen, campioni del biathlon ritirati la scorsa stagione, coppia nella vita e per l’occasione anche in pista.

Davanti a sessanta mila spettatori, Dorothea Wierer e Lukas Hofer hanno trionfato, confermando l’ottimo momento del movimento tricolore.

Gli azzurri, nonostante sette errori complessivi al poligono, hanno dapprima chiuso davanti a tutti nella mass start, staccando di tre secondi la coppia francese Bescond-Jacquelin e di sei il duo Domracheva-Bjornedalen; conquistando, dunque, il trionfo anche nella gara a inseguimento.

Iniziata, quest’ultima, con qualche difficoltà, complice un errore di Dorothea Wierer al poligono, che ha portato l’Italia, al primo cambio, dal primo al quarto posto. Lukas Hofer (ancora a secco di podio in questo inizio di stagione in Coppa, ma sempre, e di gran lunga, tra i migliori sugli sci) ha però rimediato, riportando la coppia azzurra al primo posto, grazie anche ad un poligono impeccabile. Tornata al primo posto al secondo cambio, Wierer ha dunque tirato al meglio, come in una gara ufficiale, passando il testimone a un Hofer già in fuga, ma fermato da un errore al poligono.

Decisivi, come per la mass start, il quinto e il sesto giro, con un doppio zero di Dorothea, rapidissima, e un Hofer capace di rosicchiare altri secondi sugli avversari. Dorothea sbaglia, ma con lei anche le altre biatlete: il finale, però, è thrilling. L’azzurro, al poligono con una trentina di secondi di vantaggio, è costretto a tre giri di penalità, venendo dunque agganciato dal padrone di casa Schempp. L’azzurro, tuttavia, riesce a gestire al meglio le energie, staccando il tedesco in una volata al cardiopalma.

L’abbraccio dei due rivela quanto la coppia azzurra tenesse a far bene all’evento, che rappresenta anche una preview delle future gare di Coppa del Mondo, Oberhof e Ruhpolding, entrambe in terra teutonica.

Terzi, dietro la coppia italiana e quella tedesca, formata da Franziska Preuss e Simon Schempp, i “festeggiati”, Darya Domracheva e Ole Einar Bjoerndalen, “omaggiati” dal tedesco Benedikt Doll, che ha aspettato al traguardo il norvegese per consegnargli una festosa gioia del podio.

La delegazione italiana a Pokljuka, sede della prima tappa della Coppa del Mondo di biathlon 2018/2019 (fonte: pagina Facebook ufficiale di Lisa Vittozzi)

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di biathlon anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google+.

Niki Figus
Giornalista pubblicista. Naufrago del mare che sta tra il dire e il fare. Un libro, punk-rock, wrestling, carta e penna.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Biathlon