Si conclude senza podi per gli azzurri la seconda tappa della Coppa del Mondo di canoa slalom a Cracovia, in Polonia. Elena Borghi vicinissima al bronzo si deve accontentare di un quarto posto 

Fonte Foto: www.federcanoa.it

Si è conclusa la seconda tappa della Coppa del Mondo di canoa slalom a Cracovia, in Polonia. Si tratta della seconda occasione per gli azzurri di guadagnare medaglie e punti importanti. La competizione, iniziata venerdì 17 giugno, si è conclusa oggi domenica 19. L’Italia ha partecipato schierando Paolo Ceccon, Roberto Colazingari e Raffaello Ivaldi nel C1 maschile, mentre nel femminile solo Elena Borghi. Per il K1 maschile c’era il trio azzurro formato da Giovanni De Gennaro, Zeno Ivaldi e Marcello Beda, per il K1 donne invece Stefanie Horn.

Nella prima giornata di gare arrivano subito buone notizie dal K1 maschile, dove tutti gli atleti hanno ottenuto la qualificazione in semifinale, Particolarmente sorprendente la prova di De Gennaro che chiude con il crono di 88.99. Rischia invece di più Stefanie Horn, che nella prima run salta l’undicesima porta, ma riesce comunque a ottenere la qualificazione nonostante i 6 secondi di penalità della seconda run.

Nulla da dire per quanto riguarda il C1, sia maschile che femminile. Tutte le imbarcazioni passano tranquillamente il turno e volano alle semifinali che si sono disputate oggi.

Nella seconda giornata di gare sono iniziati a cadere i primi azzurri. Il primo è Giovanni De Gennaro in semifinale del K1, che realizza il ventesimo tempo in 89.62 e due secondi penalità. Non ce la fa anche Zeno Ivaldi, tradito da un tocco di palina alle penultima porta che lo ha fatto scivolare al 24° posto in 90.25. Marcello Beda realizza il miglior tempo chiudendo al sesto posto la finale del K1 col tempo di 89.23. Infine, anche la campionessa europea Stefanie Horn non è andata oltre la semifinale con il tempo di 102.76.

Nell’ultima giornata di gare disputata oggi è Elena Borghi a registrare il miglior risultato. L’azzurra nel C1 femminile sfiora il podio chiudendo al quarto posto la finale con il tempo di 109.00, a cui si aggiungono due tocchi di palina.

Nella finale maschile del C1 Raffaello Ivaldi deve accontentarsi del nono posto co il tempo di 97.54. Paolo Ceccon e Roberto Colazingari non hanno superato la semifinale.

Niente da fare anche per gli azzurri del K1 extreme. Stefanie Horn e Zeno Ivaldi non vanno oltre le batterie, mentre Marco Vianello e Giovanni De Gennaro si fermano ai quarti di finale.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive sulla canoa anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Canoa