Si sono conclusi gli Europei di Canoa Slalom 2021 a Ivrea. L’Italia chiude con due argenti nel C1 a squadre e nel K1 singolo maschile. Gli azzurri sfiorano il pass olimpico oggi nel C1 singolo maschile

Fonte Foto: pagina Facebook Federazione Italiana Canoa Kayak

L’ITALIA SFIORA IL PASS NEL C1 MASCHILE

Si è conclusa oggi l’ultima giornata degli Europei di Canoa Slalom 2021 a Ivrea. Oltre alle medaglie ci sono in palio gli ultimi pass olimpici, uno per ognuna delle quattro categorie di gara. Questo evento è infatti l’ultima finestra di qualificazione per i Giochi Olimpici di Tokyo.

Nell’attesissima sfida del C1 maschile, che assegnava l’unico pass olimpico mancante per l’Italia, l’azzurro Raffaello Ivadli (Marina Militare) ha sfiorato il bronzo. L’atleta tricolore chiude in quarta posizione con un tempo di 89.84, vicinissimo al tedesco Sideris Tasiadis che chiude in 89.47 conquistando il bronzo e il pass per Tokyo. Il francese Denis Gargaud Chanut arriva primo sul gradino del podio con un tempo di 87.55, a lui il titolo di Campione d’Europa. Argento per lo slovacco Matej Benus che chiude in 88.65. Roberto Colazingari (Carabinieri) non riesce ad andare oltre il nono posto. Infine Flavio Micozzi (Canoanium Subiaco) arriva 22° in 105.45 con otto secondi di penalità.

Nella finale del C1 femminile la giovanissima debuttante Elena Micozzi (Canoanium Subiaco) chiude nona con due salti di porta. Oro per la spagnola nuova campionessa europea Miren Lazkano, 102.15 con due secondi di penalità, argento alla ceca Tereza Fiserova (102.51) e infine bronzo alla tedesca Elena Apel (104.01).

Nella semifinale Elena Borghi (Carabinieri) arriva quindicesima con un tempo di 116.86, sei secondi i penalità. Marta Bertoncelli (Carabinieri) penultima in 171.91, paga a caro presso un salto di porta a metà gara e una penalità nel finale.

Nella nuova disciplina dell’Extreme Salom il campione italiano Lorand Gjoshi (Ivrea Canoa Club) non ha superato le qualificazioni. L’altro azzurro Christian De Dionigi (Aeronautica Militare) è uscito ai quarti di finale. L’oro e il titolo vanno al ceco Vit Prindis, argento per lo svizzero Dimitri Marx, infine bronzo al britannico Joseph Clarke.

Per quanto riguarda la compagine femminile, non riesce a salire sul podio l’azzurra Agata Spagnol (CC Sacile), fermata nei quarti di finale. Il titolo va a Katerina Minarik Kudejova, argento invece all’austriaca Corinna Kuhnle.

In conclusione l’Italia chiude la competizione con due argenti molto importanti. Si trattava dell’ultimo evento disponibile per conquistare i tanto desiderati pass olimpici. A rappresentare la canoa azzurra a Tokyo 2021 ci saranno De Gennaro e Stefanie Horn nel K1 e Marta Bertoncelli nel C1.



ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive sulla canoa anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.



Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Canoa