Luca Coslovich è il vincitore di “Mille per una vela”, il primo torneo internazionale di e-sports, organizzato dalla Federazione Italiana Vela.

Mille per una vela
Mille per una vela (FONTE: https://www.nauticareport.it/dettnews/news/vela_olimpica)

UNA REGATA VIRTUALE SPETTACOLARE

Si è conclusa questa spettacolare edizione di “Mille per una vela”, il torneo di regate virtuali che ha lanciato la FIV nel mondo degli e-sports.

Sono stati ben 1700 partecipanti a questa manifestazione, con l’inclusione di ben 9 atleti azzurri ufficiali nella giornata conclusiva.

Al termine della Medal Race della giornata di ieri, Luca Coslovich, bronzo mondiale in carica di e-sailing, è risultato essere il vincitore, battendo Filippo Lanfranchi, campione mondiale in carica. Terzo posto a Giuseppe D’Amato.

La finale si è disputata ieri, domenica 26 aprile, alle ore 10. Ai 10 finalisti qualificati dopo le semifinali, si sono aggiunti nove campioni della vela reale, se così si può definire. Nascosti sotto uno pseudonimo di un grande navigatore della storia, sono entrati in gara quattro atleti della Squadra Nazionale di vela olimpica e cinque componenti dell’equipaggio di Luna Rossa Prada Pirelli Team.

Dei nove campioni solo due sono riusciti a conquistare la Medal RaceGianmarco Togni ed Umberto Molineris, che hanno poi chiuso rispettivamente all’ ed al 10° posto.

LE DICHIARAZIONI

Queste le dichiarazioni dei protagonisti, al termine della manifestazione.

Luca Coslovich ha così manifestato le sue sensazioni: “All’inizio ero emozionato, quasi come al Mondiale a Bermuda, poi mi sono calmato e alla fine sono contento, è andata bene. La tensione da scaricare è uno dei punti importanti delle regate virtuali.”

Ecco, invece, di seguito, le parole di Max Sirena, skipper di Luna Rossa: “Molto divertente, una gran bella iniziativa. Certo la vela virtuale e quella reale sono diverse, su una barca vera non basta schiacciare un tasto per fermarti o manovrare, però alcune dinamiche sul campo di regata sono molto simili. Per la tattica, forse sarebbe bello rendere il campo di regata più imprevedibile con più salti di vento. E’ un ottimo allenamento per la testa, devi prendere decisioni in gran fretta.”

Il presidente FIV, Francesco Ettorre, ha così concluso: “Sono molto felice del successo di questa iniziativa. Oltre a essere particolarmente adatta al periodo che stiamo vivendo, la vela virtuale sta crescendo molto e sta creando anche punti di contatto la passione su cui si basa quella reale. L’Italia esprime il primo e il terzo e-sailor a livello mondiale, e i numeri di questa regata lo confermano. Grazie a tutti e alla prossima, sperando anche che tutti i velisti possano presto tornare in acqua!”

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di vela anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Vela