Sono trascorse le prime ore di gare nella 13^ giornata delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Andiamo a vedere i risultati degli azzurri.

Gregorio Paltrinieri
Gregorio Paltrinieri (FONTE: https://www.sulpanaro.net/)

NUOTO DI FONDO: BRONZO PER PALTRINIERI

Semplicemente straordinario quanto fatto da Gregorio Paltrinieri. L’azzurro, dopo un inizio difficile in mezzo al gruppo e dopo una grandissima rimonta che l’ha portato a sfiorare l’argento, ha conquistato la medaglia di bronzo nella 10km di fondo, diventando il primo nuotatore italiano di sempre a vincere una medaglia in piscina ed in acqua libera. Una gara incredibile di Paltrinieri che, dopo tutto quello che ha dovuto passare fisicamente a causa della mononucleosi, si è preso una rivincita personale in un’Olimpiade dove, nelle corrette condizioni di salute, avrebbe potuto vincere di più, molto di più. Ma ora è bronzo, un bronzo meritatissimo per Gregorio Paltrinieri che ha chiuso la sua gara in 1:49:01.1, a 2″1 dall’argento dell’ungherese Kristof Rasovszky. Medaglia d’oro al dominatore in solitaria della gara, in fuga sin dal tuffo iniziale, il tedesco Florian Wellbrock che ha concluso in 1:48:33.7.

Nella stessa gara, Mario Sanzullo ha chiuso 14°, al fotofinish, a 4:34.9 da Wellbrock.

Qui, la cronaca della gara.

CANOA: ARGENTO PER RIZZA

K1 200M MASCHILE

Manfredi Rizza ha raggiunto la finale nel K1 200m maschile della canoa sprint, chiudendo al 2° posto la sua semifinale, in 35.171. In finale, Rizza ha conquistato una meravigliosa medaglia d’argento, chiudendo in 35.080 una gara in rimonta e sfiorando l’oro per soli 45/100.

Qui, la cronaca della gara.

K2 1000M MASCHILE

Samuele Burgo e Luca Beccaro non sono riusciti a qualificarsi per la finale A nel K2 1000m maschile. I due azzurri hanno concluso la loro semifinale in 5^ posizione, con il tempo di 3:20.591. Gli azzurri hanno terminato all’11° posto generale, grazie al 3° posto nella finale B, con il tempo di 3:22.408.

ATLETICA: 4X100 MASCHILE IN FINALE

SALTO IN ALTO FEMMINILE

Elena Vallortigara ed Alessia Trost hanno fallito l’accesso alla finale del salto in alto femminile. Vallortigara ha chiuso con la misura di 1.93, ottenuta al 3° tentativo, prima di non riuscire a centrare la misura valida per la qualificazione: 1.95. Peggiore è stata la gara di Alessia Trost: 1.90 per l’azzurra al 3° tentativo. Non ci saranno quindi rappresentanti azzurre nella competizione finale.

4X100 FEMMINILE

Irene Siragusa, Gloria Hooper, Anna Bongiorni e Vittoria Fontana hanno chiuso la loro semifinale della staffetta 4×100 in 6^ posizione, non avendo così accesso alla gara finale. Per le azzurre rimane la consolazione di aver corso in 42.84, nuovo record italiano nella specialità.

SALTO TRIPLO MASCHILE

Andrea Dallavalle ed Emanuel Ihemeje non hanno superato il primo taglio nella finale del salto triplo maschile. Dallavalle ha chiuso con la misura di 16.85, saltata al 2° tentativo. Ihemeje ha terminato 11° con il 2° salto a 16.52.

LANCIO DEL PESO MASCHILE

Dopo aver superato il taglio, Zane Weir ha concluso un’ottima finale del lancio del peso maschile in 5^ posizione, grazie alla misura di 21.41 dell’ultimo tentativo, suo record personale. Nella stessa gara, l’americano Ryan Crouser ha polverizzato il suo stesso record olimpico di Rio 2016, portandolo a 23.30, misura ottenuta all’ultimo salto. Lo statunitense ha sfiorato di 7cm il suo stesso record del mondo.

4X100 MASCHILE

Marcell Jacobs, Filippo Tortu, Eseosa Desalu e Lorenzo Patta hanno centrato la finale con il 3° posto ottenuto nella loro heat, chiusa con il tempo di 37.95, nuovo record italiano.

LOTTA: CHAMIZO IN SEMIFINALE

Prestazione superba di Frank Chamizo Marquez che ha sconfitto il georgiano Avtandil Kentchadze per 5-1, nel match valido per gli ottavi di finale della categoria -74kg. L’azzurro è avanzato così ai quarti di finale. Quarti dove Chamizo ha centrato le semifinali, sconfiggendo l’azero Turan Bayramov per 3-1.

KARATE: BOTTARO IN CERCA DEL BRONZO

Nella specialità del kata, Viviana Bottaro, dopo essersi qualificata al ranking round, grazie al 2° posto a 25.57 punti di media nella gara ad eliminazione, ha chiuso la stessa prova con il punteggio di 26.46, qualificandosi così per la finale che assegnerà la medaglia di bronzo.

TUFFI: JODOIN DI MARIA ELIMINATA

Sarah Jodoin di Maria ha sfiorato per 7.40 punti l’accesso alla finale della piattaforma 10m femminile. L’azzurra ha chiuso la sua gara con una prestazione da 294.00 punti, in 14^ posizione. Jodoin di Maria potrà partecipare alla finale solo in caso di rinuncia di due delle atlete qualificate, essendo l’azzurra la seconda riserva per punteggio.

SKATEBOARDING: FEDERICO E MAZZARA OUT

Alessandro Mazzara ed Ivan Federico non sono riusciti a qualificarsi per la finale della categoria park. I due azzurri sono usciti di scena dopo il round di qualificazione, pagando a caro prezzo gli errori nelle loro rispettive run. Mazzara ha terminato in 12^ posizione con 65.25 punti, mentre Ivan Federico, da cui ci si aspettava tanto, ha chiuso addirittura 18° con 46.90.

GOLF: MOLINARO IN PAR, COLOMBOTTO ROSSO ANCORA IN GARA

Giulia Molinaro ha concluso il suo giro in par, mantenendo il +4 in classifica. Classifica che la vede momentaneamente al 48° posto. Lucrezia Colombotto Rosso, invece, è ancora in scena sul green delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

OLIMPIADI TOKYO 2020: NEWS, RISULTATI E MEDAGLIERE AGGIORNATO

News sulle Olimpiadi di Tokyo 2020 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *