La Coppa del mondo di biathlon 2016/2017, alla quarantesima edizione, fa tappa a Ruhponding, Germania, per il quinto evento, dove gli atleti e le atlete sono impegnati nelle gare di sprint, staffetta e inseguimento.

Dorothea Wierer in posa all'arrivo

Dorothea Wierer (fonte: solowattaggio.com)

IL BIATHLON MASCHILE: FOURCADE üBER-ALLES

La tappa di Ruhponding si è aperta con la gara maschile di inseguimento, che ha visto trionfare la squadra norvegese (formata da Ole Einar Bjørndalen, Vetle Sjåstad Christiansen, Lars Helge Birkeland ed Emil Hegle Svendsen), davanti alla compagine russa e a quella di casa. Solo decima l’Italia, nonostante l’ottima prova di Lukas Hofer, primo partente, che inizialmente aveva portato gli azzurri in prima posizione.

Nella 10km sprint, invece, nessuna sorpresa: Martin Fourcade si riconferma dopo il passo falso della tappa di Oberhof (unica che non lo ha visto trionfare in questa specialità). Il francese chiude davanti all’austriaco Julian Eberhard (l’unico finora ad aver soffiato un primo posto a Fourcade nella sprint) e al norvegese Emil Hegle Svendsen. Unico italiano a meno di due minuti di distacco dal primo Dominik Windisch (in difficoltà dopo il terzo posto di Oberhof), quarantatreesimo, con Lukas Hofer cinquantacinquesimo, e Luca Bormolini sessantesimo.

Lo stesso nella 12.5km pursuit: Martin Fourcade è il più veloce e chiude a una ventina di secondi davanti al norvegese Svendsen, secondo, e al ceco Krcmar, terzo. Ottima prova per l’azzurro Dominik Windisch, primo degli Italiani, undicesimo all’arrivo.

IL BIATHLON FEMMINILE: LA WIERER TIENE IL PASSO

A un mese di distanza dalla tappa slovena di Pokljuka, la staffetta femminile (4x6km) di Ruhponding si chiude ancora una volta con il primo posto tedesco (ad opera di Vanessa Hinz, Maren Hammerschmidt, Franziska Preuß e Laura Dahlmeier) e la seconda piazza conquistata dalla squadra francese, con la compagine norvegese a chiudere il podio, davanti all’Ucraina e all’Italia, quinta con le azzurre Vittozzi, Sanfilippo, Runggaldier e Gontier.

La 7.5km sprint vede nuovamente protagonista l’Italia, quinta, ancora una volta, grazie all’incredibile prova di Dorothea Wierer. In prima posizione chiude la finnica Kaisa Mäkäräinen, alla prima vittoria stagionale dopo un’innumerevole quantità di podi, davanti alla ceca Gabriela Soukalová e alla padrona di casa Laura Dahlmeier.

L’evento di Ruhponding di biathlon si chiude, infine, con la conferma nella 10km pursuit della Mäkäräinen, che conquista punti importanti in classifica generale, che lascia alle proprie spalle la ceca Koukalova e la francese Dorin Habert; ottimi risultati per le italiane: settima Dorothea Wierer, decima Lisa Vittozzi e diciannovesima Alexia Runggaldier.

LA CLASSIFICA GENERALE

La tappa di Ruhponding conferma il dominio di Martin Fourcade in classifica generale: 730 punti contro i 446 del tedesco Simon Shempp, secondo, e i 440 del russo Shipulin, terzo. Guadagna una posizione l’azzurro Dominik Windisch, ora quattordicesimo nella generale, con 259 punti.

Per quanto riguarda la competizione femminile, invece, regna la più totale incertezza: Gabriela Koukalova (587 punti) guida in prima posizione, davanti a Kaisa Mäkäräinen (568), Laura Dahlmeier (555), Marie Dorin Habert (517) e all’azzurra Dorothea Wierer (432).

Niki Figus
Giornalista pubblicista. Naufrago del mare che sta tra il dire e il fare. Un libro, punk-rock, wrestling, carta e penna.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Biathlon