Arriva la seconda medaglia per l’Italia nei campionati del mondo di ciclismo, in corso a Wollongong (Australia): Filippo Ganna guida la staffetta mista all’argento, alle spalle della Svizzera.

MONDIALI CICLISMO: LA TEAM RELAY È ARGENTO, ORO ALLA SVIZZERA

Arriva la seconda medaglia per l’Italia, nei Mondiali di ciclismo australiani di Wollongong: si tratta di un argento, conquistato dalla Team Relay in una prova che continua a sorridere agli azzurri. Sono 28.2 i km da percorrere in questa cronometro, equamente divisi tra uomini e donne: l’Italia schiera Filippo Ganna, Matteo Sobrero ed Edoardo Affini nella prima parte di gara, con Elena Cecchini, Vittoria Guazzini (iridata U23) ed Elisa Longo Borghini a chiudere il tutto. Pronti-via e sparisce una delle avversarie: l’Olanda perde subito Bauke Mollema per un problema meccanico (il corridore della Trek verrà poi aggredito da un gabbiano) e nella prova femminile vede cadere Annemiek van Vleuten, che ha riportato una microfrattura e rischia di non partecipare alla prova in linea.

Questo porta gli olandesi a correre con quattro atleti su sei e chiudere lontanissimi dai migliori. Il duello per la vittoria è dunque tra l’Italia e la Svizzera: Küng, Bissegger e Schmid chiudono con 10″7 su Ganna e compagni, le ragazze tentano la disperata rimonta sulla salita sacrificando Cecchini, ma non ci riescono. Oro alla Svizzera (Küng, Bissegger, Schmid+Reusser, Chabbey, Koller) col tempo di 33’47” e 3” sull’Italia (Ganna, Affini, Sobrero+Cecchini, Longo Borghini, Guazzini), che è argento. Completa il podio l’Australia (38″), precedendo Germania (46″) e Olanda (52″).

MONDIALI CICLISMO: LE ALTRE CRONOMETRO

Della cronometro maschile e femminile avevamo già scritto, con l’oro di Vittoria Guazzini nelle U23, ma nei giorni scorsi abbiamo vissuto le altre cronometro. Nessuna emozione per l’Italia, che ha assistito da spettatrice alle vittorie altrui. Negli U23 al maschile oro al danese Waerenskjold davanti al belga Segaert e al britannico Leo Hayter: 10° Lorenzo Milesi (+1’04”) e 16° Davide Piganzoli (+1’44”). Successo britannico negli jr: al maschile trionfa Joshua Tanling (13° N. Milesi, 25° Favero), al femminile Zoe Backstedt (15a Toniolli, 24a Venturelli). Un fenomeno, la 17enne britannica: al momento è campionessa iridata nel ciclocross, nella madison (ciclismo su pista) e su strada, dove ha vinto la prova in linea l’anno scorso e inseguirà il bis. Venerdì si inizia con le prove in linea: in gara jr e U23 al maschile.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di ciclismo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.