Si è conclusa la prima giornata dei Campionati Europei Senior 2021 di Karate a Porec. L’Italia conquista subito quattro finali per il bronzo, due nel kata e due nel kumite

Fonte Foto: www.fijlkam.it

Si è conclusa la prima giornata di gare ai Campionati Europei Senior 2021 di Karate a Porec. La trasferta croata è fondamentale per permettere agli atleti di immagazzinare punti e scalare il ranking in vista dell prossime Olimpiadi di Tokyo 2021. La competizione, iniziata oggi, terminerà domenica 23 maggio. L’Italia partecipa con otto atleti.

Gli azzurri conquistano subito quattro finali per il bronzo, e i primi a riuscire nell’impresa sono i due specialisti del kata individuale. Viviana Bottaro supera agevolmente i primi due round, ma si arrende di fronte alla turca Dilara Bozan. Quest’ultima arriva in finale per l’oro, permettendo a Viviana di disputare la finale per il bronzo sabato pomeriggio contro la francese Alexandra Feracci. Stessa sorte per l’altro azzurro Mattia Busato, che si ferma dopo i successi dei primi due turni e sfiderà sabato l’azero Roman Heydarov per il bronzo.

Nel kumite Clio Ferracuti, +68 Kg, vince i primi due pool, per 4-0 contro la spagnola Palacio, e per 3-1 contro la norvegese Andersen. Dopo aver vinto anche la finale di pool per 6-0, si ferma in semifinale contro la turca Hocaoglu per 5-4. Ad attenderla sabato per il bronzo ci sarà la svizzera Bruederlin. Michele Martina, nei -84 Kg, supera i primi pool e conclude la finale di pool con un 5-2 sul polacco Michal Babos. L’azzurro in semifinale sfiora il successo, ma comunque in svantaggio con un 1-1 si deve accontentare della finale per il bronzo.

Il capitano Luigi Busà supera i primi due turni contro l’estone Pavel Artamov e il francese Logan Da Costa, ma si arrende ai quarti di fronte al croato Enes Garibovic per 5-1. Gli altri tre azzurri in gara non sono riusciti a superare il primo turno. Laura Pasqua (-61 kg) è uscita con la lettone Alita Popova (1-1). Silvia Semeraro (-68 kg) si arrende davanti all’ungherese Evelin Hollo (3-3). Infine Michele Ciani (+84 kg) esce per mano dell’israeliano Ahamd Abu Basal (3-0).

In conclusione un ottima prima giornata per l’Italia, quattro finali per il bronzo utili per immagazzinare punti. Amarezza per la prestazione del capitano Busà. Domani in gara le squadre di kata e le ultime categorie di peso del kumite.



ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di karate anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube.



Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Karate