L’Italia prosegue nel migliore dei modi il weekend della Coppa del Mondo di sci alpino: Federica Brignone vince, ex-aequo con Vlhova, il gigante disputato a Sestriere. Paris secondo a Wengen: vince Feuz.

Federica Brignone

COPPA DEL MONDO DI SCI: BRIGNONE, VITTORIA EX-AEQUO IN UN GIGANTE EQUILIBRATO

Lo slalom gigante disputato quest’oggi a Sestriere verrà ricordato per lo spettacolo fornito e per l’equilibrio tra le migliori della classe. La prima manche sorride all’Italia, con una Federica Brignone strepitosa, che fa esplodere di gioia il pubblico piemontese. La valdostana chiude in 1.10.28, e solo Petra Vlhova riesce a guadagnarle qualcosa nella parte finale, chiudendo comunque seconda a 17/100, con Rebensburg terza a 36/100 e Shiffrin quarta: qualificate Goggia (10a, +1.38) e Bassino (11a, +1.40), ma anche Irene Curtoni col 28° tempo, mentre non hanno ottenuto l’accesso alla 2a manche Cillara Rossi, Pichler, Pirovano e Marsaglia. Nella seconda manche Federica Brignone deve difendersi, perchè Mikaela Shiffrin sfodera una grande prestazione (miglior tempo, 1.10.46) e Petra Vlhova tenta di conquistare la terza vittoria consecutiva in CdM: l’azzurra è veloce nei primi due intertempi e incrementa il vantaggio, poi commette un errorino nella parte centrale e scivola virtualmente indietro di tre decimi. La reazione di Federica sul piano finale però è da vera campionessa, e tutto lo svantaggio accumulato in precedenza viene azzerato: Federica Brignone vince lo slalom gigante di Sestriere col tempo di 2.21.15, conquistando la terza vittoria stagionale. Non vince da sola, perchè lei e Petra Vlhova terminano ex-aequo, con Mikaela Shiffrin a un solo centesimo (!). Quarto posto per Wendy Holdener (+0.38), che precede Alice Robinson, Meta Hrovat, Viktoria Rebensburg, Sofia Goggia e Marta Bassino: 9° e 10° posto per le azzurre, staccate rispettivamente di 1”65 e 1”74. Scala dieci posizioni e rimonta fino alla 18a piazza, invece, Irene Curtoni, che chiude a 3”04. La Coppa del Mondo al femminile proseguirà domani con uno slalom parallelo: nella generale di CdM guida Shiffrin con 946pti, inseguita da Vlhova (713) e Brignone (665), che è leader della classifica di specialità e ha un ottimo margine (198pti) sulla quarta. 

COPPA DEL MONDO DI SCI: PARIS 2°, A WENGEN VINCE FEUZ

La neve svizzera di Wengen e una delle piste più difficili del circuito (nonchè la più lunga, oltre 4km) parlano… svizzero: sulla Lauberhorn la vittoria nella discesa libera va a Beat Feuz, che ottiene il terzo successo in carriera sulle nevi casalinghe e una vittoria meritata. Lo svizzero disputa la gara perfetta, non commettendo il minimo errore su un tracciato complicato e chiudendo in 1.42.53: secondo posto per l’idolo di casa nostra, Dominik Paris, che chiude a 29/100 e ottiene un grande risultato. In tutta la sua carriera, infatti, Domme non era mai andato a podio a Wengen, su una pista che aveva spesso mal digerito: quest’anno è stato perfetto, sfoderando una grande prestazione e gestendo al meglio i tratti più complicati (su tutti, la Kernen-S). Domme ottiene un 2° posto prezioso, precedendo Dressen (+0.31) e Matthias Mayer, che ieri aveva dominato la discesa della combinata e oggi si accontenta del 4° posto: completano la top-10 Caviezel, Kilde, Bennett, Hintermann, Kriechmayr e Weber. Il quadro degli italiani prosegue col 15° posto di un ottimo Mattia Casse, che era stato velocissimo nel primo intermedio per poi calare e chiude a 1”54, e il 23° posto di un sorprendente Davide Cazzaniga (+1.65): primi punti in CdM per lui. Fuori dai trenta Matteo Marsaglia (32°), mentre Peter Fill chiude addirittura 41° a 2”47: peggio di lui Guglielmo Bosca ed Emanuele Buzzi, rispettivamente 49° e 56°. La tre giorni di Wengen si concluderà domani con uno slalom. Nel mentre, la classifica generale di CdM si accorcia: guida Pinturault con 613pti, +2 su Kristoffersen e +22 su Kilde, con Dominik Paris quarto a 57pti dal francese. Domme però scivolerà nuovamente indietro domani, non disputando lo slalom. 

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie degli sport invernali anche sui nostri social: Facebook,TwitterInstagram e YouTube.

Marco Corradi
31 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Collaboro con AlaNews e l'Interista

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Sci alpino