Ritorno immediato ai propri standard per Federico Pellegrino, 2° nello sprint di Planica (SVN), valido per la Coppa del Mondo 2020 di Sci di Fondo.

Federico Pellegrino sul podio di Planica (SVN)
Federico Pellegrino sul podio di Planica (SVN) (FONTE: https://www.fisi.org/sci-di-fondo/news)

PRIMO PODIO STAGIONALE

Ritrova subito la condizione Federico Pellegrino che, dopo lo stop di Davos, a Planica (SVN), ottiene il primo podio stagionale con il 2° posto dello sprint a tecnica libera odierno. La vittoria è andata al francese Lucas Chanavat, al primo trionfo in carriera.

L’assenza del leader norvegese, Johannes Klaebo, ha sicuramente motivato e favorito le chances di andare a podio per l’azzurro che, dopo aver ottimamente condotto le manche dei quarti di finale e della semifinale, ha provato a ripetersi anche nella gara conclusiva. Nulla da fare contro la brillantezza di Chanavat che ha ben resistito al ritorno di Pellegrino. Ha completato il podio il norvegese Erik Valnes. Con questo podio, Pellegrino risale al 12° posto in classifica generale con 161 punti ed è terzo nel ranking di sprint con 117 punti.

Buone notizie arrivano dai giovani con Michael Hellweger e Stefan Zelger. Il primo è antrato per la prima volta nella top15 con il 15° posto. Il secondo ha eguagliato il suo miglior piazzamento con la 24^ posizione. Fuori dalla zona punti Giacomo Gabrielli, Davide Graz e Francesco De Fabiani.

In campo femminile, 19^ Greta Laurent e primo punto in carriera per Alice Canclini, 30^. Fuori dalle trenta Lucia Scardoni e Francesca Franchi.

LE DICHIARAZIONI DI PELLEGRINO

Queste le parole di Federico Pellegrino, dopo il 2° posto nello sprint di Planica in tecnica libera: “Avevo bisogno di questa gara, grazie al risultato odierno abbiamo capito cosa non ha funzionato a Davos, si trattava di un piccolo guaio muscolare che si è risolto nei giorni seguenti. Chanavat è fortissimo e si è meritato la vittoria, è tanti anni che è sempre lì davanti. Ho corso in maniera intelligente, sto recuperando la serenità per centrare l’obiettivo. Oggi se si incastravano meglio un paio di particolari, avrei potuto raggiungere il primo posto. Adesso mi concentro sul Tour de Ski, la sprint di Lenzerheide sarà il mio vero obiettivo, poi vedremo se ci saranno le condizioni per arrivare fino alla sprint in Val di Fiemme del penultimo giorno, ho recuperato terreno nella classifica di specialità e voglio giocare le mie carte per il podio finale”.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di sci di fondo anche sui nostri social: Facebook,TwitterInstagram e YouTube.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Sci di fondo