Giornata superlativa per l’Italia del nuoto nelle Paralimpiadi di Tokyo 2020: com’era già successo ieri, tutte le medaglie arrivano dalla vasca, con due ori, tre argenti e un bronzo che ci portano in testa nel medagliere della specialità.

NUOTO: BIS PER BOCCIARDO, ORO PER RAIMONDI. ARRIVANO SEI MEDAGLIE

Pioggia di medaglie, anche quest’oggi, dal nuoto in vasca alle Paralimpiadi di Tokyo 2020: l’Italia conquista due ori, tre argenti e un bronzo. Numeri che ci portano in vetta al medagliere della disciplina con 4 ori, 4 argenti e 3 bronzi: nel medagliere complessivo (guidato dalla Cina: 8 O, 5 A, 10 B), invece, siamo al 5° posto. Il grande protagonista è nuovamente Francesco Bocciardo, che fa il bis dopo la vittoria dei 200sl nella giornata di ieri: l’azzurro, fenomeno genovese che aveva già vinto i 400sl a Rio, fa suo l’oro nella distanza veloce della categoria S5, rifilando un secondo ai rivali nei 100sl. Domina Bocciardo, e domina anche Stefano Raimondi nei 100 rana categoria SB9: per lui, quarto ieri per un soffio, l’oro col tempo di 1.05.35 e due secondi su tutta la concorrenza. Non riesce a conquistare la seconda vittoria, in una distanza a lei meno congeniale, Carlotta Gilli nei 100 dorso categoria S13: la torinese è argento alle spalle della statunitense Gia Pergolini.

Medaglia d’argento anche per Luigi Beggiato nei 100sl, cat. S4, vinti dal giapponese Suzuki. E per la staffetta 4x50sl mista (20pti): Giulia Terzi, Arjola Trimi, Luigi Beggiato e Antonio Fantin chiudono a 6” dalla Cina che domina la gara, ottenendo il secondo posto col tempo di 2.21.45, nuovo record europeo. Arriva anche un bronzo, per Monica Boggioni e nella categoria S5: l’azzurra è terza nei 100sl dominati da Kearney, che ieri era crollata nel finale dei 200sl. L’Italia dunque arriva a 11 medaglie, e sogna il record: a Rio 2016 arrivammo a 13 podi in tutta la manifestazione, siamo a due podi da quel primato dopo soli due giorni. Nell’unica finale senza medaglie, 8° posto per Martina Rabbolini nei 400sl cat. S11. Out in batteria Federico Morlacchi nei 100 rana cat. SB8, oltre a Vincenzo Boni nei 100sl cat. S4.

TENNISTAVOLO: GIADA ROSSI AI QUARTI, OUT KALEM

Gioie e dolori per l’Italia del tennistavolo. Giada Rossi, già bronzo a Rio 2016, accede ai quarti di finale nella classe 1-2 vincendo il suo girone: decisivo il successo contro la francese Lafaye, sconfitta con un netto 3-0. Passaggio del turno anche per la veterana e capitana azzurra Michela Brunelli, che sconfigge 3-0 la messicana Lopez e passa il suo girone col secondo posto: nelle prossime si capirà se accederà agli ottavi o ai quarti della classe 3, visto che la miglior seconda passa direttamente al turno seguente. Out Matteo Orsi, a cui è fatale il ko contro Nalepka (3-1) nella classe 3. Non supera il girone, e questa è una sorpresa in negativo, il bronzo olimpico uscente Amine Kalem: i ko contro Ma Lin (3-0) e l’australiano Stacey (3-2) sanciscono la sua uscita di scena col terzo posto. Sconfitta al debutto per Andrea Borgato e Federico Falco (classe 1), ko rispettivamente contro Major (3-1) e Joo Young Dae (3-0). Viene sconfitto anche Matteo Parenzan: l’enfant prodige 18enne, in gara nella classe 6, va ko contro Rosenmeier (3-0).

SCHERMA PARALIMPICA: LAMBERTINI OUT AI QUARTI

Non arriva nessuna medaglia neppure dalla scherma in carrozzina, che quest’oggi vedeva gli azzurri impegnati nella spada. Tutti gli azzurri passano il girone, ma si fermano prima delle semifinali e della lotta per il podio: Edoardo Giordan viene sconfitto agli ottavi dall’ucraino Artem Manko, che vince 15-8. Va out nello stesso turno, e nella cat. B femminile, anche Rossana Pasquino: Ucraina fatale anche per lei, sconfitta 15-9 da Olena Fedota. Il miglior azzurro è Emanuele Lambertini, che viene sconfitto di un soffio ai quarti di finale: l’azzurro cede solo al fenomenale cinese Jianquan Tian, oro a Pechino 2008 e bronzo a Rio 2016, col punteggio di 15-14.

EQUITAZIONE: SILEONI 5A NEL PARADRESSAGE

L’ultima azzurra in gara ottiene un buon risultato nel paradressage. Eleonora Sileoni lo chiude al 5° posto col punteggio di 69.04. Oro alla belga Michèle George (76.52), argento alla tedesca Mispelkamp (73.19) e bronzo alla russa Martianova (71.40).

PARALIMPIADI TOKYO 2020: NEWS, RISULTATI E MEDAGLIERE AGGIORNATO

News sulle Paralimpiadi di Tokyo 2020 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *