Sono ufficialmente cominciate le Paralimpiadi Tokyo 2020. Andiamo a vedere quanto fatto dagli azzurri, impegnati in queste prime ore di gare.

Efrem Morelli
Efrem Morelli (FONTE: https://www.swim4lifemagazine.it/)

NUOTO: NON TRADISCONO I BIG

400M STILE LIBERO MASCHILE S9

Simone Barlaam e Federico Morlacchi hanno centrato la finale dei 400m stile libero maschile, classe sportiva S9. Barlaam ha vinto la sua batteria in 4:17.95, chiudendo con il 3° miglior tempo delle semifinali. Federico Morlacchi ha raggiunto la finale per un soffio, qualificandosi con il 7° tempo: 4:25.33.

400M STILE LIBERO FEMMINILE S9

Vittoria Bianco non è riuscita a qualificarsi per la gara finale dei 400m stile libero femminile, categoria S9. L’azzurra ha sfiorato l’accesso per soli 40/1000, chiudendo 5^ la sua batteria in 4:57.51, dietro la statunitense Summer Schmit. Il 9° tempo generale di Bianco l’ha quindi esclusa dalla finale.

100M DORSO FEMMINILE S2

Angela Procida ha terminato la sua batteria in 3^ posizione, con il tempo di 2:40.54, conquistando quindi l’accesso alla finale con il 4° tempo.

50M RANA MASCHILE SB3

Prestazione da naturale amministrazione per Efrem Morelli, che è avanzato alla finale dei 50m rana maschile SB3 con il miglior tempo: 49.35.

50M STILE LIBERO FEMMINILE S6

Arianna Talamona non ha centrato la finale dei 50m stile libero femminile S6, concludendo 7^ la sua batteria in 38.89. Nella stessa gara, l’americana Elizabeth Marks ha fissato il nuovo record paralimpico, nuotando in 33.16.

50M STILE LIBERO MASCHILE S10

Ottima prova per Stefano Raimondi che ha conquistato la finale dei 50m stile libero maschile, classe sportiva S10, con il 4° tempo complessivo (2° nella sua batteria), chiudendo in 23.89. Ultima posizione globale, invece, per Riccardo Menciotti: 25.59 il suo crono.

50M STILE LIBERO FEMMINILE S10

Alessia Scortechini ha centrato la finale dei 50m stile libero femminile S10, con un buon crono di 28.55: 5° tempo complessivo.

100M FARFALLA FEMMINILE S13

Carlotta Gilli ed Alessia Berra si sono entrambe qualificate alla finale dei 100m farfalla femminile, categoria S13. Gilli, detentrice del record del mondo in carica, ha chiuso con il miglior tempo assoluto in 1:04.16, mentre Berra potrà avere qualche speranza di giocarsi il podio, se riuscirà a migliorare il suo crono di 1:07.42.

200M STILE LIBERO MASCHILE S5

Francesco Bocciardo ha vinto la sua batteria, trovando l’accesso alla finale dei 200m stile libero maschile, classe S5, con il 2° miglior tempo: 2:35.44.

200M STILE LIBERO FEMMINILE S5

Monica Boggioni, attuale detentrice del primato mondiale nella classe S4, ha raggiunto la finale dei 200m stile libero femminile S5. L’azzurra ha chiuso in 2^ posizione la sua batteria, con il tempo di 2:53.67. La possibile battaglia per l’oro sarà contro la britannica Tully Kearney.

100M STILE LIBERO MASCHILE S8

Alberto Amodeo ha chiuso con il crono complessivo (1:00.08), accedendo quindi alla finale dei 100m stile libero maschile S8. Sorte inversa per Federico Bicelli che ha registrato il tempo di 1:01.37, insufficiente per qualificarsi alla finale olimpica.

SCHERMA IN CARROZZINA: GIORDAN E PASQUINO DIRETTI AI QUARTI

Ottimo inizio per Edoardo Giordan, impegnato dapprima nel round preliminare della categoria A della sciabola maschile. L’azzurro ha sconfitto, in ordine, il cinese Hao Lin per 5-0, il canadese Ryan Roussell per 5-0 ed il tedesco Maurice Schmidt per 5-3, prima di subire la prima sconfitta (5-2) del suo torneo paralimpico, per mano dell’ucraino Andrii Demchuk. Giordan si è comunque qualificato direttamente ai quarti di finale.

Terminata, invece, l’esperienza olimpica nella sciabola femminile nella categoria A femminile per Andreea Ionela Mogos. L’azzurra, inclusa nella pool 3, è andata a subire ben 3 sconfitte su 4 match disputati: 5-0 contro l’ucraina Nataliia Morkvych, e doppio 5-1 contro la polacca Marta Fidrych e l’ungherese Eva Andrea Hajmasi. L’unica vittoria è arrivata contro la britannica Gemma Collins-McCann (5-4).

Medesimo risultato nel gruppo 2 per Loredana Trigilia, sconfitta dapprima 5-1 dall’ucraina Yevheniia Breus, poi 5-0 dalla cinese Jing Bian ed infine 5-1 dall’ungherese Amarilla Veres. L’unica soddisfazione di giornata è arrivata dalla vittoria per 5-1 contro la statunitense Shelby Jensen. Trigilia avrà modo di rifarsi agli ottavi di finale, contro la georgiana Nino Tibilashvili.

Rossana Pasquino, dopo un inizio in salita e la sconfitta per 5-4, subita per mano della georgiana Irma Khetsuriani, ha saputo reagire con veemenza, sconfiggendo con lo stesso risultato la tedesca Sylvi Tauber. L’azzurra ha avuto la meglio anche della statunitense Terry Hayes (5-0), della tailandese Saysunee Jana (5-3) e della cinese Rong Xiao (5-1)

TENNISTAVOLO: BENE BRUNELLI E KALEM

Cominciano male le Paralimpiadi Tokyo 2020 per Matteo Orsi. L’azzurro è stato nettamente sconfitto 3-0 (11-6, 11-6, 11-5) dal cinese Panfeng Feng nel gruppo A del torneo individuale classe 3.

Nel raggruppamento C della classe 9, Mohamed Kalem ha iniziato subito con un’ottima vittoria per 3-0 (11-6, 11-7, 11-4) contro il malesiano Chaoming Chee.

Schiacciante è stata anche la vittoria di Michela Brunelli contro l’argentina Veronica Soledad Blanco nel girone E, classe sportiva 3. 3-0 (11-6, 11-6, 11-5) per l’azzurra.

PARALIMPIADI TOKYO 2020: NEWS, RISULTATI E MEDAGLIERE AGGIORNATO

News sulle Paralimpiadi di Tokyo 2020 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *