Nel giorno del suo compleanno, ripercorriamo la storia e la carriera di Giulia Quintavalle, la prima donna italiana a conquistare un oro olimpico nel Judo

DA QUINTAVALLE A “PRIMAVALLE”

Giulia Quintavalle nasce a Livorno il 6 marzo del 1983. Inizia a praticare judo a cinque anni, con il maestro Renato Cantini, prima a Rosignano Solvay e poi nella società Kodokan Cecina. A sedici anni inizia a frequentare raduni e stage tramite gli inviti del centro olimpico di Roma, che la porteranno a guadagnare maggiore visibilità e capacità nella disciplina.

Nel 2000 arriva quinta ai Campionati Europei di Cipro, e guadagna un 3° posto ai Campionati Italiani Senior di Foligno. Due anni dopo entra ufficialmente nel gruppo sportivo della Guardia di Finanza. Negli anni successivi ottiene importanti successi ai Tornei Internazionali in Portogallo e in Francia, arrivando seconda e terza. Sotto la guida del maestro Felice Mariani, suo attuale allenatore, prosegue migliorandosi, ottenendo nel 2005 il terzo posto sul podio dei Giochi del Mediterraneo in Almeria e il quinto posto agli Europei di Rotterdam.

Nel 2007 inizia ad allenarsi per cambiare categoria, passando dai 63 Kg ai 57 Kg, un cambiamento molto faticoso. Il cambio di categoria inizia a dare buoni risultati con il secondo posto al Torneo Internazionale di Mosca e il quinto posto ai Mondiali di Rio de Janeiro, grazie a quest’ultimo guadagna il pass olimpico in vista di Pechino 2008. Le Olimpiadi di Pechino rappresentano il traguardo più alto raggiunto dall’azzurra, che conquista infatti la medaglia d’oro scavalcando in finale l’olandese Deborah Gravenstijn. È la seconda medaglia d’oro conquistata dall’Italia nella competizione.

Questa medaglia rappresenta tanto, anche perché è stata la prima medaglia d’oro dell’Italia nella storia dei giochi olimpici conquistata da un’atleta donna nel judo. Il 25 aprile del 2010 conquista un’altro titolo che mancava nel palmares azzurro, vincendo i Campionati europei a squadre con: Rosalba Forciniti, Edwige Gwend, Erica Barbieri, Assunta Galeone. L’anno dopo vince ancora tre tornei internazionali a Lisbona, Roma e Abu Dhabi. Nel 2012 partecipa alle Olimpiadi di Londra, non riuscendo però a salire sul podio.



ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le storie olimpiche e news anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube.



Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Judo