Biathlon, Coppa del Mondo 2021. Si conclude la prima giornata di gare del nuovo anno: i norvegesi Tiril Ekchoff e Johannes Boe si aggiudicano le gare sprint di Oberhof, quinta tappa del massimo circuito IBU. Lukas Hofer sfiora il podio; gara difficile, invece, per le azzurre, fuori dalla top-trenta dopo quasi cinque anni.

Johannes Boe in gara a Oberhof (fonte: pagina Facebook ufficiale di Johannes Boe)

Biathlon, Coppa del Mondo 2021: Boe inizia il nuovo anno conquistando la cinquantesima vittoria “individuale” in carriera 

La prima gara al maschile del nuovo anno, la sprint di Oberhof, quinta tappa della Coppa del Mondo 2021, vede sul gradino più alto del podio il norvegese, il campione in carica, Johannes Thingnes Boe, firmatario della cinquantesima vittoria “individuale” in carriera; il terzo, dopo il transalpino Martin Fourcade e il connazionale Ole Einar Bjørndalen, nonché il più giovane biatleta a raggiungere tale traguardo.

Il minore dei fratelli Boe ha commesso un solo errore al poligono, sul secondo bersaglio della serie in piedi, trovando però una clamorosa prestazione sugli sci, di gran lunga la migliore di giornata; il secondo per passo-gara, il portacolori Norge Johannes Dale, ha infatti pagato quasi trenta secondi dal leader.

A completare il podio, insieme al “cannibale” delle ultime due stagioni del massimo circuito IBU: il fratello maggiore Tarjei, secondo, a una decina di secondi dalla testa, grazie al 100% al poligono; e il giovane norvegese Sturla Holm Laegreid, terzo, anch’egli con lo “zero”, al quarto podio stagionale nel contesto individuale.

Johannes Boe in pista nell’edizione 2020/2021 della Coppa del Mondo di biathlon (fonte: pagina Facebook ufficiale IBU Biathlonworld)

Alle spalle del trio norvegese, a conferma di un’ottima stagione, ha chiuso il portacolori dell’Italia Lukas Hofer, autore di un solo errore al poligono, sul bersaglio centrale della serie in piedi, e del quinto tempo di giornata sugli sci. Una clamorosa prova di forza, quella dell’altoatesino, che, a dispetto delle difficoltà avute sul finire della preparazione alla stagione di Coppa del Mondo, si sta confermando uno dei migliori biatleti del circuito. 

Buona anche la prova degli altri azzurri in gara, tutti qualificati per l’inseguimento di domani: ventiseiesimo Thomas Bormolini, con due errori, equamente distribuiti nelle due serie; trentunesimo Dominik Windisch, anch’egli con due errori, rimediati nella prima serie; quarantatreesimo, con tre errori al tiro, Tommaso Giacomel, alla prima gara nella Coppa del Mondo 2021 dopo le difficoltà nel ritrovare la forma dopo la contrazione del Covid in fase di preparazione; cinquantacinquesimo Didier Bionaz, con un solo errore al tiro.

Lukas Hofer in gara nel World Team Challenge 2020 (fonte: pagina Facebook ufficiale di Lukas Hofer)

Eckhoff vince nella prima gara del 2021. Azzurre in difficoltà: trentunesima Dorothea Wierer

Norvegia protagonista anche nella prima gara del 2021, la sprint femminile

A conquistare il successo nell’odierna 7.5km è stata Tiril Eckhoff, alla diciassettesima vittoria “individuale” in carriera. La chiave di volta della gara della nordica è stata la precisione al poligono: un 10/10 che, coniugato al secondo tempo sugli sci, non ha lasciato margine alle avversarie. 

Alle spalle della norvegese, vice campionessa in carica, chiudono la svedese Hanna Oeberg, seconda anch’ella con lo “zero”, e l’austriaca Lisa Theresa Hauser, terza con un errore al tiro in piedi, al primo podio individuale in stagione. Quinta, con due bersagli mancati, alle spalle della transalpina Julia Simon a parità d’errori, la leader della classifica generale femminile Marte Olsbu Roeiseland, finora la biatleta più costante del circuito.

Tiril Eckhoff festeggia la vittoria nella sprint di Hochfilzen (fonte: pagina Facebook ufficiale di Tiril Eckhoff)

Giornata difficile, invece, per le portacolori dell’Italia. Dopo quasi cinque anni, dall’inseguimento di Nove Mesto del 8 febbraio 2005, infatti, nessuna azzurra è riuscita a chiudere tra le prime trenta.

La migliore tra le tre biatlete FISI impegnate nella prima sprint del 2021 è stata la detentrice della Sfera di cristallo, Dorothea Wierer, trentunesima in virtù di due errori al tiro: sull’ultimo bersaglio della serie a terra e sul secondo di quella in piedi. L’altoatesina ha concluso con il secondo shooting time della gara e col trentaquattresimo passo sugli sci di giornata, indice di una forma da ritrovare.

Quarantacinquesima, invece, Irene Lardschneider, in errore, una sola volta, nella serie iniziale. Ottantanovesima Lisa Vittozzi; a gravare sulla gara della sappadina, che due anni fa, sulle nevi di Oberhof, conquistò una storica doppietta, sono stati i cinque errori commessi al primo poligono, per un totale di sei.

Dorothea Wierer al tiro nel World Team Challenge 2020 (fonte: pagina Facebook ufficiale di Dorothea Wierer)

Oberhof: la quinta tappa della Coppa del Mondo di biathlon 2021

La tappa di Oberhof, la quinta della Coppa del Mondo di biathlon 2021, proseguirà domani, sabato 9 gennaio 2021. In programma le prove del format inseguimento: femminile (ore 12:45) e maschile (14:45).

In gara, nella prima, le azzurre Dorothea Wierer e Irene Lardschneider; mentre tutti e cinque i biatleti italiani convocati in Turingia prenderanno parte alla pursuit maschile. Con Lukas Hofer pronto a tentare l’assalto al primo podio stagionale.

Lukas Hofer in gara a Hochfilzen (fonte: profilo Facebook ufficiale di Lukas Hofer)

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di biathlon anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.

Niki Figus
Giornalista pubblicista. Naufrago del mare che sta tra il dire e il fare. Un libro, punk-rock, wrestling, carta e penna.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Biathlon