Si interrompe in semifinale il sogno di Michela Moioli, che sembrava poter bissare l’oro di PyeongChang nello snowboardcross. Partiranno lontanissimi dai primi gli azzurri della combinata nella 10km, dopo un turno altalenante nel salto con gli sci. Il punto a metà mattinata. 

SNOWBOARDCROSS: MOIOLI OUT IN SEMIFINALE

Il sogno sfuma in semifinale. Michela Moioli sperava di bissare il successo di PyeongChang, ma deve arrendersi a un mix tra sfortuna e “braccino” del momento topico. L’azzurra aveva dominato nel seeding round, rifilando mezzo secondo a tutte, per poi passare agevolmente il turno sia negli ottavi che nei quarti, con tanto di controllo. Ironia della sorte, in quel turno Michela aveva sconfitto agevolmente la francese Trespeuch, colei che l’ha eliminata in semifinale. Una semi durissima, con le migliori tutte racchiuse nella stessa serie: Moioli, la transalpina e le statunitensi Gaskill e Jacobellis. Quest’ultima, 36 anni, si invola, mentre Michela si fa innervosire da Trespeuch e si disunisce, vanificando il suo ottimo percorso e chiudendo terza nonostante il disperato tuffo finale.

Moioli out in semifinale e l’Italia perde la sua unica chance di medaglia nella prova femminile, con la bergamasca che va in tilt e cade nella finalina 5/8° posto, per fortuna senza conseguenze. Era uscita ai quarti Caterina Carpano, in una serie durissima, mentre il percorso di Sofia Belingheri e Francesca Gallina si era fermato agli ottavi. Per la cronaca, l’oro è andato proprio a Jacobellis: argento a Trespeuch e bronzo alla canadese Odine.

COMBINATA NORDICA: I RISULTATI DEL SALTO CON GLI SCI

Notizie non positive dal salto con gli sci (trampolino NH) della combinata nordica, che vede gli azzurri subito lontanissimi da coloro che si giocheranno le medaglie e le posizioni di rilievo. Chiude 22° Raffaele Buzzi, migliore dei nostri con 99.9pti (93m saltati), mentre Iacopo Bortolas si ferma a 97pti (93.5m) e al 26° posto. Indietrissimo, anche peggio del consueto, Alessandro Pittin che ottiene solo 62.9pti saltando 75.5m ed è 40°. Il distacco di partenza per la 10km di fondo è impietoso nei confronti del leader Ryota Yamamoto (133pti, 108m saltati e 38” sul primo rivale): Buzzi scatterà dopo 2’12”, Bortolas dopo 2’24”, Pittin dopo 4’40”. Un margine enorme per colui che è il miglior azzurro sugli sci, ma perde sempre moltissimo tempo per le sue difficoltà nel salto. Appuntamento alle 12 per la prova sugli sci e per una 10km che potrebbe riservare sorprese per le medaglie.

OLIMPIADI INVERNALI: ULTIME NEWS E RISULTATI

News sulle Olimpiadi Invernali Pechino 2022 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *