Dopo aver raggiunto quota sette medaglie, l’Italia sogna a lungo con Michela Moioli, che però viene eliminata in semifinale e non potrà difendere l’oro dello snowboardcross. La quinta giornata delle Olimpiadi invernali di Pechino 2022 ci vede in gara nel freestyle (5° Donaggio), nello slittino (doppio), nella combinata nordica e nello short track, mentre Brignone è out nello slalom. Chiudiamo, purtroppo, senza medaglie. Rivivi le gare LIVE con Azzurri di Gloria!

slittino coppa del mondo 2022 st moritz emanuel rieder simon kainzwaldner doppio italia italy luge world cup 2021-2022 double saint moritz

Emanuel Rieder e Simon Kainzwaldner (foto FISI)

OLIMPIADI INVERNALI LIVE, DAY 5: RIVIVI LE GARE DEGLI AZZURRI!

Italia settebellezze. L’argento di Federico Pellegrino e l’oro di Amos Mosaner e Stefania Constantini nel mixed team del curling hanno impreziosito una giornata carica di sfortune (Fischnaller, 4°) e delusioni (il Super-G), portandoci a sette medaglie: due ori, quattro argenti e un bronzo che ci vedono ora sesti nel medagliere. Il programma odierno ci regala una delusione: Michela Moioli domina tutti i turni fino alla semifinale, dove viene eliminata chiudendo terza. Non difenderà l’oro nello snowboardcross. Azzurri in gara anche nella combinata nordica, nel freestyle ( Donaggio), nel doppio dello slittino e nello short track, oltre che nello slalom femminile dello sci alpino, dove Brignone esce di scena (era 20a) e Vlhova conquista l’oro. Non arriva nessuna medaglia, dunque, dalla giornata odierna. Rivivi tutte le gare col LIVE di AdG!

15.18 – Non arriva dunque nessuna medaglia quest’oggi: Italia a secco per la prima volta dall’inizio dei Giochi.

15.15 – Oro ai tedeschi Wendl/Arlt, che chiudono in 1.56.554 e precedono per soli 99 millesimi i connazionali Eggert/Benecken: completano il podio gli austriaci Steu/Koller, terzi a 511 millesimi. Sesti Rieder e Kainzwaldner, alle spalle delle due coppie lettoni e con 1”043 di ritardo. Pochi rammarichi per gli azzurri: anche senza il grave errore finale, sarebbero finiti fuori dal podio (e quarti).

15.06 – Un grave errore ci fa perdere la quarta posizione: Rieder e Kainzwaldner devono mettere il piede a terra per evitare il ribaltamento e chiudono a 178 millesimi dai lettoni Bots/Plume. Addio podio.

15.04 – Pronti a scendere sul tracciato i nostri Rieder e Kainzwaldner, quarti dopo la prima manche: servirà una prova perfetta per sperare nel podio ed evitare la prima giornata senza medaglie per l’Italia. 

14.37 – Inizia la seconda e ultima manche del doppio (slittino): Rieder e Kainzwaldner partono dal quarto posto e si giocheranno il podio.

14.30 – Oro al sudcoreano Hwang, argento a Dubois e bronzo a Elistratov. Chiude nel secondo gruppetto Yuri Confortola, in 10a e ultima posizione

14.24 – Ci siamo, inizia la maxi-finale (a 10!) dei 1.500m dello short track: Yuri Confortola darà tutto per le medaglie

14.02 – La seconda manche del doppio, che assegnerà le medaglie, sarà alle 14.35.

14.01 – Il punto dopo la prima manche del doppio: in testa i tedeschi Wendl/Arlt col tempo di 58.255 e 45 millesimi sui connazionali Eggert/Benecken. Terzi gli austriaci Steu/Koller (+0.171), che hanno sopravanzato i nostri Rieder e Kainzwaldner: azzurri quarti a 347 millesimi, precedendo le coppie lettoni Bots/Plume (+0.373) e Sics/Sics (+0.448), e in lotta per il podio.

13.56 – Italia out nella staffetta femminile dello short track: avanzano Olanda e Cina, azzurre che vedono sfumare la finalissima dopo una caduta.

13.53 – Semifinali della staffetta femminile (3000m): schieriamo Mascitto, Fontana e le sorelle Martina e Arianna Valcepina. Ma arriva subito una caduta che sembra tagliarci fuori dalla corsa alla finale…

13.50 – Avanzato d’ufficio Yuri Confortola dopo che era stato messo fuori gioco da una caduta nella semifinale dei 1000m. Vivremo un’insolita e inaspettata finale a dieci nello short track. Tutto può succedere!

13.42 – Gli austriaci Steu/Koller si piazzano terzi, sopravanzando gli azzurri. distacco di 171 millesimi dai leader.

13.29 – Ottima prima manche per Rieder e Kainzwaldner, che restano a lungo vicinissimi alla coppia tedesca, per poi cedere nel finale: inizialmente si piazzano secondi alle spalle di Eggert/Benecken, poi scavalcati da Wendl/Arlt. Siamo terzi a 347 millesimi dai leader.

13.20 – Inizia la gara dello slittino: l’Italia schiera Emanuel Rieder e Simon Kainzwaldner. 

13.17 – Non riesce a passare il taglio Cynthia Mascitto nei 1000m: l’azzurra chiude terza e viene eliminata per pochi centesimi.

12:53 – Arianna Fontana in batteria quattro mantiene alto il livello, dopo la medaglia d’oro conquistata l’altro ieri si riconferma nei 1000 metri. Per l’azzurra primo posto a 2:12.853 dopo aver retto agli attacchi della giapponese Kikuchi, anche lei qualificata in seconda posizione

12:50 – Sono partite le batterie della 1000 metri femminile di short track. Arianna Fontana e Cynthia Mascitto dovranno arrivare tra i primi due posti al traguardo per passare alla fase successiva

12:40 – Finisce senza grandi emozioni la sessione di sci di fondo 10 Km della combinata nordica. Raffaele Buzzi è l’azzurro più avanzato in gara e termina in 2:12.853 al sedicesimo posto. 32° posto per Alessandro Pittin, subito dietro di lui al 33° posto l’ultimo italiano in gara Iacopo Bortolas

12:25 – Luca Spechenhauser è l’ultimo atleta azzurro in gara nell’ultima batteria di questi quarti di finale di short track. L’italiano rimane in quinta posizione per due giri, ma una caduta lo taglia fuori dal traguardo e dalla qualificazione. Fortunatamente Yuri Confortola risulta uno dei due migliori quarti posti e ottiene il ripescaggio, sarà quindi l’unico azzurro a giocare le semifinali di short track maschile 1500 metri

12:20 – Continuano i quarti di finale dei 1500 metri maschili di short track. Yuri Confortola non riesce a ottenere la qualificazione diretta e arriva quarto a 2:12.853. C’è ancora l’opzione ripescaggio che regalerà la qualificazione ai due migliori quarti posti, l’ultima speranza per Confortola di passare il turno

12:13 – Nel frattempo a metà gara nello sci di fondo della combinata nordica gli azzurri sono molto lontani dalle prime posizioni. Il tedesco Schmid è in momentanea prima posizione, dietro di lui il connazionale Rydzek e al terzo posto l’austriaco Greiderer

12:07 – Pietro Sighel è il primo azzurro in gara nella seconda batteria. L’italiano sembra passare tranquillamente il turno, ma dopo un controllo a fine gara viene penalizzato e quindi eliminato dalla gara per un contatto ai danni del bela Demset. Il prossimo in gara sarà Yuri Confortola in quinta batteria

12:05 – In contemporanea con la combinata nordica, hanno inizio anche i quarti di finale 1500 m maschile di short track. I tre azzurri Pietro Sighel, Yuri Confortola e Luca Spechenhauser dovranno arrivare tra i primi tre al traguardo per passare al turno successivo

12:00 – Si riparte con lo sci di fondo della combinata nordica. Per l’Itali ci sono i tre azzurri Iacopo Bortolas, Raffaele Buzzi e Alessandro Pittin.

10.00 – Non ci saranno gare azzurre da qui alle 12, quando assisteremo alla 10km della combinata nordica e alle prove dello short track.

9.56Domina Ryota Yamamoto dopo il salto dal trampolino NH valido per la combinata nordica: 133pti e 38” sul primo rivale. Gli azzurri: 22° Buzzi, che scatterà con 2’12” di ritardo nella 10km, 26° Bortolas (2’24”) e 40° Pittin con un handicap di 4’40”. Impossibile rimontare nello sci di fondo.

9.29 – Ottimo salto anche per Raffaele Buzzi, che conquista la bellezza di 99.9pti ed è virtualmente terzo dopo il salto con gli sci della combinata nordica!

9.18 – 75.5m e 62.9pti per Alessandro Pittin, che accumulerà da subito un grande distacco. Molto difficile che possa rientrare nella lotta per le medaglie.

9.05 – Grande balzo di Iacopo Bortolas, secondo ad effettuare il salto dal trampolino NH. 93.5m che gli valgono 97pti e la prima posizione per distacco nelle prime fasi di gara della combinata nordica.

9.01 – Pronta a iniziare la prova del salto con gli sci (trampolino NH) valida per la combinata nordica. L’Italia schiera Iacopo Bortolas, Alessandro Pittin e Raffaele Buzzi.

8,53 – Snowboardcross: oro USA con Jacobellis, argento alla francese Trespeuch e bronzo alla canadese Odine. Sfortunata Moioli, out in semifinale e caduta nella finalina 5-8° posto.

8.45 – Enorme delusione anche nella finalina (5°/8° posto) per Michela Moioli: l’azzurra si sbilancia e cade, non riuscendo a terminare la prova. Vittoria, inutile ai fini statistici, per la francese Pereira.

8.31 – Clamorosa eliminazione per Michela Moioli, che dopo un autentico percorso netto viene eliminata in semifinale: avanzano Jacobellis e Trespeuch, brava ad innervosire l’azzurra, che chiude mestamente terza nonostante il “tuffo” finale. Eliminata anche Pereira: sarà una finale di (fortissime) outsider. 

8.22 – Clamorosa eliminazione della britannica Charlotte Bankes, grande rivale di Moioli, nella quarta ed ultima serie dei quarti di finale!

8.19 – Non riesce l’impresa a Caterina Carpano, che chiude terza in una serie durissima e viene eliminata. Avanzano la francese #Pereira e la canadese #Odine. Resta dunque la sola Moioli, che sfiderà in semifinale le statunitensi Jacobellis e Gaskill, oltre alla francese Trespeuch.

8.12 – Vince agevolmente, gestendosi nel finale, Michela Moioli: margine di 24/100 sulla francese Trespeuch, quando nelle fasi precedenti il vantaggio aveva sfiorato i sei decimi. La nostra portabandiera continua a incantare, volando in semifinale.

8.10 – Iniziano i quarti di finale. Subito impegnata Moioli.

7.55 – Saranno dunque due le italiane nei quarti dello snowboardcross. Moioli affronterà Trespeuch, Tierney e Bergermann nella prima serie. Nella terza Carpano, che sfiderà Pereira, Parshina e Odine.

7.52 – Avanza ai quarti di finale anche Caterina Carpano, ottima in questi ottavi: l’azzurra chiude seconda alle spalle della francese Pereira, dopo un grande duello. Terza Francesca Gallina, eliminata.

7.45 – Out Sofia Belingheri, che chiude terza nella quarta serie degli ottavi dello snowboardcross.

7.38 – La rimonta è completa! La strepitosa seconda manche di Vlhova le vale la medaglia d’oro nello slalom, uno storico podio per la Slovacchia sfruttando la tracciatura del suo allenatore e le sue qualità. Argento Liensberger (+0.08) e bronzo Holdener (+0.12): Duerr quarta per 7/100, che delusione per la tedesca.

7.36 – Resta solo Lena Duerr tra Petra Vlhova e l’oro: la tedesca ha un margine di 72/100 da gestire.

7.34 – Inforcata per Sara Hector, che rischiava di sopravanzare un’ottima Vlhova: la slovacca conquista così il podio e sarà quantomeno medaglia di bronzo. Una medaglia storica per la Slovacchia nelle Olimpiadi. Ora Gisin e Duerr.

7.33 – Domina Michela Moioli, che rifila un secondo alle avversarie e si qualifica ai quarti dello snowboardcross in scioltezza.

7.29 – Tutto pronto per gli ottavi dello snowboardcross: Michela Moioli, che ha ottenuto il miglior tempo nelle qualificazioni, sarà nella prima heat. Nella quarta Belingheri, mentre Carpano e Gallina saranno in tandem nella sesta. Passano le prime due.

7.25 – Super-manche di Vlhova, che reagisce da campionessa e chiude con 77/100 di margine sulla svizzera Rast. Miglior tempo di manche, tracciata dal suo allenatore, per la slovacca in 52″09. Basterà per il podio?

7.22 – Siamo pronti per le migliori otto dello slalom, inaugurate da Petra Vlhova: per ora guida la svizzera Camille Rast col tempo di 1.45.75, precedendo Swenn Larsson (+0.56) e Danioth (+0.89). Ricordiamo che Federica Brignone è uscita di scena.

7.20 – Sfuma in extremis la qualificazione alla finalissima dell’halfpipe per Louis Philip Vito III, che cade e non si migliora, venendo sopravanzato da Shaun White e dall’altro statunitense Chase. 13a posizione per Vito, mentre è 19° Gennero: entrambi gli azzurri out.

7.01 – Errore fatale per Federica Brignone, che va out nella seconda manche dello slalom. L’azzurra stava disputando una buona prova e aveva 13/100 di vantaggio su una specialista, la canadese St. Germain. Molto sfortunata qui.

6.45 – Ci siamo, inizia la seconda manche dello slalom. Al termine della prima guidava Lena Duerr, con Vlhova ottava e Shiffrin ancora out. Brignone, 20a, è l’unica azzurra nelle trenta.

6.20 – Finita la prima run delle qualificazioni dellhalfpipe: Louis Philip Vito III è 10° con 60.25pti, 15° Lorenzo Gennero con 34.75pti.

5.28 – Attesa per la seconda manche dello slalom (6.45) e per gli ottavi dello snowboardcross (7.30), ma nel mentre assistiamo ad altre gare: a breve inizieranno le qualificazioni dell’halfpipe, impegnati gli azzurri Lorenzo Gennero e Louis Philip Vito III.

5.25 – La classifica definitiva del seeding round dello snowboardcross: prima Moioli in 1.22.19, con 53/100 sulla britannica #Bankes. Le altre azzurre: 11a Carpano, 22a Gallina, 29a Belingheri. Alle 7.30 gli ottavi, a cui partecipano tutte le atlete. 

5.10 – Finisce qui la gara del freestyle Big Air: oro al norvegese Birk Ruud col punteggio di 187.75, argento allo statunitense Stevenson (183) e bronzo allo svedese Harlaut (181), che precede il connazionale Magnusson (178.25). Quinto Donaggio con 172pti, a nove lunghezze da un podio accarezzato dopo le prime due run. 

5.05 – Osa troppo e commette un errore fatale nella corsa alle medaglie il 18enne Leonardo Donaggio: un brutto terzo salto (con soli 18.25pti) fa sì che l’azzurro mantenga i punteggi ottenuti nelle prime due manches, e sia già certo del 5° posto finale con 172pti. La sua prova, nelle sue prime Olimpiadi e in una gara complessa come il freestyle Big Air, resta di altissimo livello. 

5.00 – Chiude in vetta il seeding round dello snowboardcross Michela Moioli, e passa al turno successivo: tempo di 1.22.19 per l’azzurra. Nelle migliori sedici anche Caterina Carpano, 11a a 2”68. Dovranno superare un ulteriore scoglio Francesca Gallina (18a) e Sofia Belingheri (28a).

4.55 – La classifica finale della 1a manche di slalom: guida Duerr in 52.17, precedendo Gisin (+0.03) ed Hector (+0.12). Seguono Slokar (+0.47) e Holdener (+0.48), con Moltzan, Liensberger, Vlhova (8a), Rast e Gallhuber nella top-10. Le italiane: 20a Brignone a 2”24, out dalle trenta Gulli e Della Mea, rispettivamente 32a a 3”29 e 35a a 3”83. Seconda manche alle 6.45. 

4.42 – La classifica del Big Air dopo la seconda run: guida il norvegese Birk Ruud con 187.75pti, precedendo lo svedese Harlaut (176) e il nostro Leonardo Donaggio. Il 18enne azzurro è terzo con 172pti e sogna in grande.

4.25 – Ottimo risultato anche nella seconda run per Leonardo Donaggio, che si gioca un salto di “sicurezza” prima del tutto per tutto finale a caccia delle medaglie: 81pti e punteggio complessivo di 172pti per l’azzurro, in corsa per il podio.

4.23 – Leadership momentanea per Michela Moioli nel seeding round dello snowboardcross: l’azzurra guida col tempo di 1.22.19 e un margine di 53/100 sulla britannica Bankes.

4.19 – Neanche Anita Gulli riesce ad entrare nelle migliori trenta dello slalom: 32° posto parziale a 3”29 da Duerr. Ricordiamo però che nelle Olimpiadi ogni atleta disputa la seconda manche, con le atlete dal 31° posto in poi che competono dopo l’assegnazione delle medaglie.

4.15 – Strepitosa prima run per Leonardo Donaggio nel freestyle Big Air: l’azzurro è terzo con 91pti dopo una strepitosa figura. Si gareggia sulle tre run, con la somma dei due migliori punteggi!

4.08 – Manche estremamente deludente per Lara Della Mea. La giovane azzurra chiude a 3”83 da Lena Duerr, è già 29a e non dovrebbe entrare nelle migliori trenta.

4.06 – Non una grande manche per Federica Brignone. Tempo di 54.41, 2”24 da Duerr e 20a posizione provvisoria.

4.05Nel mentre, sono iniziati sia il seeding round dello snowboardcross (Moioli, Belingheri, Carpano, Gallina) che la finalissima del freestyle Big Air con Leonardo Donaggio. Una finale che si terrà sulle tre run.

4.03 – Nuovo aggiornamento dallo sci alpino. Persiste, immutabile, la leadership di Duerr davanti a Gisin e Vlhova. Ora tocca a Federica Brignone, col pettorale numero 31.

3.39 – Slalom, la classifica dopo le prime quindici. Guida Lena Duerr in 52″17, con 3/100 su Gisin e 12/100 su Hector, che sogna il bis dopo il gigante: seguono Holdener, Moltzan, Liensberger e Vlhova, attualmente 7a a 72/100. Out Shiffrin e Truppe.

3.25 – INCREDIBILE! MIKAELA SHIFFRIN ANCORA OUT! La gara della statunitense dura pochissimo, come nello slalom gigante. Poche porte e un’inforcata che la taglia fuori, non mancava due gare consecutive da tantissimo tempo… Olimpiadi da dimenticare.

3.18 – Sorprende ancora in negativo Vlhova: 72/100 da Lena Duerr, che guida con 52″17.

3.15 – Inizia la giornata di gare, con la prima manche dello slalom femminile: pettorale 2 per Vlhova, 5 per Liensberger, 6 per Holdener e 7 per Shiffrin. Altissimi quelli delle azzurre: Federica Brignone col 31, Lara Della Mea col 33, Anita Gulli col 46.

3.00 – Chiusura, come d’abitudine, con lo slittino: occhi puntati sul doppio composto da Emanuel Rieder e Simon Kainzwaldner, una coppia da top-5. Alle 13.20 la prima manche, alle 14.35 la seconda e ultima, decisiva dunque per le medaglie.

2.55 – Alle 12 torna invece in pista lo short track, coi quarti di finale dei 1500m maschili: schieriamo Yuri Confortola, Pietro Sighel e Luca Spechenhauser. La finale sarà alle 14.20. Appuntamento alle 12.44, invece, con i 1000m femminili: in gara Arianna Fontana e Cynthia Mascitto. Fontana e le sorelle Valcepina, infine, costituiranno l’ossatura della staffetta che vivrà le semifinali a partire dalle 13.45.

2.50 – Nella mattinata italiana, invece, inizia l’avventura della combinata nordica, con gara di salto dal trampolino NH e successiva 10km: alle 8 il Trial Round, alle 9 la gara dal trampolino e dalle 12 la prova di sci di fondo. Schieriamo Iacopo Bortolas, Raffaele Buzzi e la nostra punta di diamante, Alessandro Pittin. Non ci sarà Samuel Costa, al centro di un’intricata vicenda legata al vaccino e in seguito positivo al COVID-19 appena prima di partire per la Cina.

2.45 – Snowboard ancora protagonista alle 5.30, con le due run di qualificazione dell’halfpipe maschile: impegnati Lorenzo Gennero e l’italostatunitense Louis Philip Vito III, un glorioso passato negli X-Games prima di rientrare in gara da atleta azzurro.

2.40 – Sempre alle 4 inizia la finalissima di Leonardo Donaggio, che ieri ha fornito una buona prestazione nel freestyle Big Air maschile: saranno tre le manches, con la fine prevista per le 5 circa.

2.35 – Alle 4 tocca invece alla prima delle due manches del seeding run dello snowboardcross femminile: entra in gara Michela Moioli, con lei saranno impegnate anche Sofia Belingheri, Caterina Carpano e Francesca Gallina. Alle 4.55 la seconda e poi si inizia a fare sul serio: ottavi dalle 7.30, quarti dalle 8.07, semifinali dalle 8.28 e alle 8.45 la finalissima per le medaglie.

2.30 – Si parte con lo sci alpino femminile, e nella gara in cui l’Italia punta solo a un’onesta top-15 e a qualificare tutte le atlete alla seconda manche. Lo slalom femminile vedrà impegnata Federica Brignone, che saggia il tracciato per la combinata, insieme alle giovani Anita Gulli e Lara Della Mea. Seconda manche alle 6.45. Sarà sfida tra Shiffrin e Vlhova, che deve riscattarsi dopo un pessimo gigante.

OLIMPIADI INVERNALI: ULTIME NEWS E RISULTATI

News sulle Olimpiadi Invernali Pechino 2022 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram.

Marco Corradi
31 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Collaboro con AlaNews e l'Interista

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.