Non comincia nel miglior modo la stagione di Coppa del Mondo 2022 per Federico Pellegrino. L’azzurro è fuori ai quarti al Ruka Nordic (FIN).

Federico Pellegrino

Federico Pellegrino (FONTE: https://www.fisi.org/)

PESSIMA PARTENZA PER GLI AZZURRI

Una partenza non ottimale di stagione per gli azzurri impegnati nella prima tappa della Coppa del Mondo 2022 di sci di fondo, di scena sulla pista finlandese del Ruka Nordic.

Federico Pellegrino è rimasto escluso dalle semifinali a causa di un contatto con il finlandese Ristomatti Hakola, che l’ha estromesso dal giocarsi la qualificazione al turno successivo. L’incrocio degli sci è stato decisivo ai fini della caduta, inevitabile per la dinamica avvenuta.

Francesco De Fabiani, invece, non era riuscito nemmeno a superare le batterie di qualificazione, concludendo in 38^ posizione.

La prova è stata poi vinta dal russo Alexander Terentev, seguito dal grande favorito, Johannes Klaebo, e dall’altro norvegese Erik Valnes.

LE DICHIARAZIONI DI PELLEGRINO A FINE GARA

“La Coppa del Mondo non è partita certamente nel modo migliore, ma è già successo altre volte. Le sprint sono fatte così. In qualificazione le sensazioni non erano male, ho fatto fatica all’inizio ma nella salita finale ho recuperato molto, ero curioso di mettermi all’opera nella prova sull’uomo. Purtroppo nella batteria dei quarti di finale si è messa di mezzo una manovra scorretta da parte del finlandese che si è già scusato ripetutamente. Voltiamo pagina, adesso ci aspettano cinque gare di fila con passo pattinato, una per settimana, però il fine settimana a Ruka non si è ancora concluso, ho voglia di vedere come sono messo in una 15 km a tecnica classica, poi vedremo come sarà la situazione in vista di domenica. Non mi metto a piangere, prendo questa esperienza come tale, mi caricherà solamente per affrontare con ancora maggiore rabbia agonistica il prossimo appuntamento” ha commentato Federico Pellegrino al termine della gara odierna.

MALE ANCHE IN CAMPO FEMMINILE

Anche in campo femminile, la prima tappa stagionale non è andata come ci si aspettava. Caterina Ganz è stata la migliore delle azzurre, terminando la sua gara ai quarti di finale, mentre Lucia ScardoniGreta Laurent non avevano superato il taglio delle qualifiche, durante la mattinata, chiudendo rispettivamente al 34° ed al 41° posto.

La vittoria è andata appannaggio della svedese Maja Dahlqvist, trionfante davanti alla sua connazionale Johanna Hagstroem ed alla norvegese Maiken Falla.  

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di sci di fondo anche sui nostri social: Facebook, TwitterInstagram e YouTube.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Sci di fondo