Ottimo esordio per la squadra azzurra impegnata nella Coppa Davis 2021. 2-1 contro USA e dominio di Jannik Sinner contro John Isner.

Jannik Sinner

Jannik Sinner (FONTE: https://sport.sky.it/tennis/)

QUARTI DI FINALE VICINI

Ottima Italia al debutto in queste Finals di Coppa Davis 2021. Gli azzurri hanno sconfitto gli USA per 2-1, grazie alle vittorie in singolare di Sonego su Opelka (6-3, 7-6) e di Sinner su Isner (6-2, 6-0).

L’unica sconfitta, irrilevante ai fini della vittoria azzurra, è stata nel doppio con Fognini/Musetti che hanno dovuto cedere 7-6, 6-2 contro la coppia Ram/Sock.

A questo punto, sarà già decisiva la sfida di domani con la Colombia: con una vittoria, l’Italia si assicurerebbe il primo posto nel girone e l’automatico passaggio ai quarti di finale, dove giocherebbe nuovamente davanti al pubblico di casa.

SONEGO – OPELKA 6-3, 7-6

Partenza a razzo di Sonego, subito abile a mantenere il proprio turno di battuta a zero, grazie alle sue ottime prime sul gigante americano. Il match continua on serve, con poche difficoltà a tenere il servizio da entrambi i lati del campo. Nel settimo game, l’azzurro alza i giri del suo tennis, salvando una palla break decisiva, trovando tre punti di fila. Decisiva perché, nel gioco successivo, Sonego si prende il break, sfruttando i regali di Opelka, tradito dalla sua prima. L’azzurro si porta a casa il primo set per 6-3, mettendo la partita in discesa.

Nel secondo parziale, sono i servizi a farla da padrone, con entrambi i giocatori in campo decisi a non lasciare nemmeno una palla break all’avversario, seppur, questa volta, sia Opelka a doversi salvare dalle iniziative di Sonego. L’on serve del set si decide quindi al tiebreak. L’azzurro non trema, prendendosi immediatamente un minibreak, difendendolo sino alla fine e consegnando la prima vittoria all’Italia in questa Coppa Davis.

“Ci tenevo tanto, ero felice più che teso: non vedevo l’ora di godermela, é stato il momento più emozionante della mia carriera. L’ultimo punto é stato bellissimo, l’atmosfera era incredibile e il pubblico mi ha dato una grandissima mano: é stata una partita che si é giocata soprattutto sul piano mentale, sono stato bravo a giocare una gara in crescendo” ha commentato Sonego a fine partita.

SINNER – ISNER 6-2, 6-0

Sinner decide di imporre il suo gioco sin dall’inizio, prendendosi già un break nel terzo game. Colpi rapidi, potenti e precisi, questa è la ricetta che l’altoatesino ha preparato per questa partita ed Isner ne accusa per tutta la durata del matchSinner è in forma smagliante quest’oggi, conquistando un altro break nel settimo gioco, prima di chiudere in mezz’ora il primo set con un facile 6-2.

Ma il meglio, l’azzurro lo lascia alla seconda frazione: gioco sulle righe, concentrazione massima, quasi glaciale, e triplo break nel secondo set per Sinner, semplicemente infermabile per Isner sotto ogni punto di vista. L’azzurro fa ciò che vuole e rifila un clamoroso bagel al suo avversario odierno: 6-0 in favore dell’azzurro. Isner demolito.

FOGNINI/MUSETTI – RAM/SOCK 6-7, 2-6

Dopo un cambio deciso dal CT Volandri all’ultimo secondo, Lorenzo Musetti diventa il terzo azzurro a debuttare quest’oggi, sostituendo Simone Bolelli nel far coppia con Fabio Fognini nella sfida contro Ram/Sock.

La neo coppia azzurra gioca un ottimo primo seton serve, ben tenendo il proprio servizio in ogni scambio. Il tiebreak è decisivo in favore del duo americano, bravo a rimontare per ben due volte un minibreak, prima di chiudere i giochi.

Nel secondo setFognini/Musetti pagano dazio rispetto alla maggior esperienza della coppia statunitense che si prende un break, il primo della partita, nel primissimo game. Gli americani continuano a martellare, non lasciando spazio alle controffensive degli azzurri. Altro break nel quinto game per Ram/Sock e rimonta che diventa impossibile. Gli americani chiudono la seconda frazione sul 6-2: una sconfitta assolutamente indolore per gli azzurri che si giocheranno i quarti contro la Colombia.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di tennis anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Tennis