Il Team Europe ha vinto l’edizione 2021 della Laver Cup. Un dominio della compagine europea sul team del Resto del Mondo: 14-1.

Il Team Europe, vincitore della Laver Cup

Il Team Europe, vincitore della Laver Cup (FONTE: https://www.ubitennis.com/blog/)

TEAM EUROPE STRAVINCE

Non c’è stato nulla da fare per il Team World, sconfitto nettamente dalla compagine europea, laureatasi vincitrice dell’edizione 2021 della Laver Cup.

La terza giornata di questa quarta edizione si è risolta molto rapidamente: dei quattro incontri in programma, si è disputato solo il primo, un doppio vinto dalla coppia formata dal russo Andrey Rublev e dal tedesco Alexander Zverev (6-2, 6-7, 10-3 contro il canadese Denis Shapovalov e lo statunitense Reilly Opelka) che ha permesso a Team Europe di conquistare la sua quarta Laver Cup consecutiva.

Il 14-1 a favore del Team Europe è stato frutto delle precedenti vittorie di Berrettini su Auger-Aliassime (6-7, 7-5, 10-8), di Ruud su Opelka (6-3, 7-6), di Zverev su Isner (7-6, 6-7, 10-5), di Rublev su Schwartzman (4-6, 6-3, 11-9), di Tsitsipas su Kyrgios (6-3, 6-4), di Medvedev su Shapovalov (6-4, 6-0) e di Tsitsipas/Rublev su Kyrgios/Isner (6-7, 6-3, 10-4). L’unica vittoria del Team World è stata registrata dal doppio di Isner/Shapovalov su Berrettini/Zverev (6-4, 6-7, 10-1).

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Berrettini: “Ovviamente giochiamo per noi stessi quando giochiamo i tornei del circuito, ma è bello potersi trovare insieme in queste occasioni. Raramente ceniamo insieme, sarebbe bello farlo anche in altre occasioni”.

Rublev: “Quest’anno ci sono stati due momenti molto speciali: uno è stato la medaglia d’oro olimpica, l’altro è stata questa settimana”.

McEnroe: “Abbiamo fatto del nostro meglio ma i nostri avversari sono una squadra incredibile. Forse se fossimo riusciti a ottenere qualche punto all’inizio avremmo potuto metterli maggiormente sotto pressione. Ma abbiamo perso credo quattro tie-break decisivi: se ne avessimo vinto anche soltanto la metà, sarebbe stata tutta un’altra storia. Però non credo dovrebbero esserci tornei nella settimana della Laver Cup, se vogliamo che questa manifestazione arrivi al livello della Ryder Cup. Dovrebbe essere possibile per tutti i giocatori partecipare all’evento e sostenerlo, non andare a cercare punti in un 250 in Kazakistan o in qualche altro posto. Credo che sia un errore dell’ATP. Abbiamo Rod Laver che è il nostro Babe Ruth, abbiamo Federer che è una leggenda assoluta. Dovrebbe esserci più rispetto per questa manifestazione”.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di tennis anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Tennis