L’avventura al Madrid Open 2021 di Matteo Berrettini termina in finale. L’azzurro è stato sconfitto da Alexander Zverev in tre set per 7-6, 4-6, 3-6.

Matteo Berrettini
Matteo Berrettini (FONTE: https://www.ubitennis.com/blog/)

AMARO IN BOCCA

Termina in finale il sogno di vincere il Madrid Open 2021 per Matteo Berrettini. Il tennista azzurro si è dovuto arrendere in tre set al tedesco Alexander Zverev con il punteggio di 7-6, 4-6, 3-6.

Dopo la vittoria al tiebreak del primo set, Berrettini ha visto il proprio tennis spegnersi progressivamente, permettendo a Zverev di prendere le redini del gioco. Il numero 6 del mondo si è così imposto, conquistando il suo secondo Masters 1000 di Madrid (SPA) in carriera.

LA CRONACA DEL MATCH

Il primo set segue un copione classico, con entrambi i tennisti in campo abili a mantenere il proprio turno di battuta. L’equilibrio sembra spezzarsi nel settimo game con il break di Berrettini, bravo a sfruttare gli errori da fondo campo di Zverev. Ma il tedesco ha un’immediata reazione, ottenendo il contro-break nel gioco successivo, grazie a tre errori di dritto di Berrettini. Il set si conclude, quindi, in un tiebreak al cardiopalma. Berrettini si porta a casa ben due mini-break con un vantaggio di 5-0. Zverev reagisce e si riporta sotto sino al 5-4. Non basteranno tre set point a Berrettini per chiudere la pratica primo set ma ne servirà un quarto: 10-8, 7-6 e primo set in ghiaccio.

Medesimo copione nel secondo set: l’equilibrio la fa da padrone con ottimi scambi da entrambi le parti del campo ma il game decisivo, alla fine, sarà il nono. Un paio di errori di Berrettini ed il primo doppio fallo di giornata concedono il break al tedesco che, al game successivo, chiuderà la pratica per 6-4, portando la finale al terzo set.

Il calo d’intensità mostrato da Berrettini continua nel terzo set. Zverev sembra più in fiducia ed in controllo della partita. Al quinto game, Berrettini concede il break, cedendo la battuta a 15. L’azzurro non riuscirà più a recuperare lo svantaggio accumulato, uscendo di scena a testa altissima al nono game dove, pur salvando un match point, dovrà issare bandiera bianca, lasciando la scena ad Alexander Zverev che con il punteggio di 7-6, 4-6, 3-6 si porta a casa il quarto Masters 1000 della sua carriera.

LE DICHIARAZIONI

Di seguito, le dichiarazioni rilasciate da Matteo Berrettini, nuovo numero 9 della classifica generale ATP, al termine del match.

Berrettini: “Innanzitutto faccio i complimenti a Sascha, a lui e al suo team. Abbiamo fatto una bella lotta, è difficile trovare le parole dopo una partita così. Si chiude per me una settimana fantastica. Sono arrivato in finale dopo aver debuttato qui nel 2018, sapevo di poter fare bene quest’anno, ero fiducioso. Questo è uno sport folle che ti fa vivere momenti straordinari e grandi delusioni, come quella che sto provando adesso dopo la sconfitta. Questo campo è meraviglioso, sentire il pubblico che tifava per me era una grande emozione. Ringrazio la mia famiglia e il mio team per il supporto, per quello che fanno per me tutti i giorni. Tornerò l’anno prossimo e magari il risultato sarà diverso”.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di tennis anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Tennis