Jannik Sinner trionfa all’ATP 500 di Washington (USA). Il tennista azzurro ha sconfitto lo statunitense Mackenzie McDonald in tre set.

Jannik Sinner
Jannik Sinner (FONTE: https://www.gazzetta.it/Tennis/ATP/)

SINNER TORNA A SORRIDERE

Jannik Sinner torna a vincere un torneo del circuito ATP. L’azzurro ha conquistato l’ATP 500 Washington, sconfiggendo in tre set (7-5, 4-6, 7-5) lo statunitense Mackenzie McDonald.

Il 19enne tennista ha vinto una vera e propria battaglia, durata ben 2:52:44: una prova di forza per Sinner, come da tempo non se ne vedevano. Sinner si è mostrato, durante il corso di tutto il torneo, in una forma fisica e mentale ben diversa rispetto a quella dell’ultimo periodo.

Energico, spigliato, concentrato, Sinner ha dato prova, come se ce ne fosse ancora bisogno, del suo immenso talento, conquistando il suo primo ATP 500 in carriera e diventando il primo italiano a vincere a Washington. Per l’azzurro arriva anche il best ranking in carriera: 15° posto.

IL RACCONTO DEL MATCH

Sinner parte forte nel primo set: alla seconda palla break disponibile, l’azzurro si porta subito avanti 3-1, gestendo con grande personalità lo scambio. Il controbreak di McDonald è immediato ma Sinner reagisce con forza, trovando un nuovo break e piazzando l’allungo che poteva essere decisivo nel set: 5-2. L’azzurro non riesce a chiudere i giochi nel game successivo, venendo ripreso dall’americano che accorcia le distanze sino al 5-4. Sul servizio di Sinner, McDonald annulla ben sei set point, pareggiando i conti sul 5-5. Ma Sinner è in forma e si vede: all’undicesimo set point, il 19enne chiude i giochi. 7-5 e primo set a Sinner.

Nella seconda frazione, l’azzurro annulla immediatamente una palla break ma non strappa il servizio nei game successivi. McDonald conquista un break per il 4-3, mettendo in discesa il suo set. Sinner sembra mollare il colpo in questa frazione: l’americano ne approfitta e chiude 6-3.

Sinner riprende a giocare con le marce alte nel terzo set, ritrovando la sua classica velocità d’azione. L’azzurro strappa un break e si porta avanti 3-0 nel set. Sinner sembra in controllo del match e sul 5-2 ha ben due match point: lo statunitense si salva e sfrutta il momento no dell’azzurro per arrivare addirittura a pareggiare i conti. Sinner riaccende la luce, ritrovando un ottimo servizio: alla terza palla disponibile, l’azzurro si porta a casa l’ATP 500 Washington.

LE DICHIARAZIONI DI SINNER

“Non mi interessa se sono il più giovane a fare qualcosa. Voglio soltanto migliorare e la strada è ancora lunga. Devo giocare match importanti, come sto facendo ora”.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di tennis anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Tennis