Matteo Berrettini entra nella storia del tennis italiano. L’azzurro centra la semifinale di Wimbledon 2021, battendo in quattro set Auger-Aliassime.

Matteo Berrettini in azione a Wimbledon 2021
Matteo Berrettini in azione a Wimbledon 2021 (FONTE: https://sport.sky.it/tennis/)

61 ANNI DOPO

Sessantun’anni. Ci sono voluti ben sessantun’anni per ritrovare un azzurro alle semifinali di Wimbledon. Matteo Berrettini ha centrato questo risultato storico, sconfiggendo in quattro set (6-3, 5-7, 7-5, 6-3) il canadese Felix Auger-Aliassime.

Per Berrettini è la seconda semifinale in uno Slam (l’altra fu agli US Open 2019) ma la prima sul prato verde del torneo londinese. L’unico altro azzurro a centrare le semifinali di Wimbledon è stato Nicola Pietrangeli nel 1960.

In semifinale, Berrettini se la vedrà con il polacco Hubert Hurkacz che, a sua volta, ha eliminato in tre set Roger Federer. Per Berrettini sarà l’ultimo ostacolo verso una storica finale.

LA CRONACA DEL MATCH

Ottimo inizio per Berrettini, esplosivo nelle risposte di dritto. Auger-Aliassime concede due palle break: alla seconda chance, l’azzurro trova il break. Berrettini conferma il break nel game successivo, pur incappando nel primo doppio fallo della sua partita. Il 25enne tennista romano continua a dominare questo primo set, trovando il secondo break consecutivo nel quinto game. Il canadese è in difficoltà, non riuscendo a rispondere al servizio ed alle prime di Berrettini. Piccola reazione per Aliassime che, dopo aver tenuto il proprio turno di servizio a zero, strappa un break a Berrettini che non sfrutta ben quattro set point a disposizione. Nel gioco seguente, Berrettini chiude i giochi al settimo set point disponibile, strappando nuovamente il servizio al rivale. 6-3 per Matteo Berrettini, in controllo totale della partita.

La partenza di Berrettini del primo set non viene replicata nel secondo. Aliassime sembra aver trovato le controffensive al gioco dell’azzurro. Il canadese trova il primo break di questo set, durante il terzo game, confermandolo a zero nel gioco successivo. Berrettini reagisce immediatamente, tenendo anche lui a zero il proprio turno di battuta e trovando il controbreak nel sesto game, sfruttando gli errori al servizio del canadese. La partita continua ad essere giocata on-serve tra palle break salvate da entrambi i tennisti e tra servizi tenuti a zero. Aliassime trova lo scatto decisivo con il break nell’undicesimo game. Nel gioco successivo, il canadese si porta a casa il set. 7-5 per Auger-Aliassime e match perfettamente in parità.

Buon inizio per Berrettini nel terzo set, con un ottimo turno di battuta tenuto a zero. L’azzurro è poi chiamato a salvare due palle break nel terzo game. Aliassime sembra aver trovato una notevole fiducia e consapevolezza nei propri mezzi, mettendo in grave difficoltà l’azzurro. Il set continua on-serve ma Berrettini sale di livello nel momento decisivo del match: l’azzurro strappa il break nel dodicesimo game, conquistando anche questo parziale. 7-5 per Berrettini che ora è ad un passo da una storica semifinale.

Berrettini parte a razzo nel quarto set, strappando subito un break nel secondo game. Break che viene confermato nel gioco successivo. L’azzurro è cinico e concentrato, ritrovando anche una prima formidabile: Berrettini tiene il servizio a zero nel quinto game. La storia è davvero lì che lo aspetta. Il canadese è in difficoltà ma riesce a tenere il servizio. Berrettini rischia di concedere il break nel settimo game per poi recuperare da una situazione di 0-30. Il canadese prova una reazione, mantenendo con forza il servizio a zero. Nel nono gioco, Berrettini centra il risultato storico: 6-3, 5-7, 7-5, 6-3 e Matteo Berrettini che vola alle semifinali di Wimbledon 2021.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di tennis anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Tennis