Arriva una medaglia anche dai tuffi nella giornata conclusiva degli Europei di Glasgow, e che medaglia! Oro per Chiara Pellacani ed Elena Bertocchi nel sincro dal trampolino da 3m. I risultati di giornata. 

Europei Glasgow 2018

Le azzurre Bertocchi e Pellacani (foto Italia Team)

TUFFI, EUROPEI GLASGOW 2018: ORO PER PELLACANI-BERTOCCHI NEL SINCRO DA 3M!

Il giorno conclusivo degli Europei di Glasgow 2018 regala un’insperata medaglia all’Italia, che conquista un oro nei tuffi, e nel sincro dal trampolino da 3m. Un oro inatteso, dato che ieri Chiara Pellacani aveva conquistato un buon 7° posto nella gara individuale (era quinta fino all’errore dell’ultimo tuffo), mentre Elena Bertocchi aveva chiuso ultima per un problema fisico. E invece le azzurre hanno sorpreso tutti, portando a casa una medaglia che vale moltissimo per un movimento che è rimasto orfano di Tania Cagnotto e Francesca Dallapé (che forse torneranno in gara con l’obiettivo-Tokyo 2020), ma torna a vincere nel sincro a livello continentale.
Chiara Pellacani (ancora 15enne, è nata nel settembre 2002 e diventa l’oro più giovane della storia, battendo Tania Cagnotto) ed Elena Bertocchi precedono tutte col punteggio di 289.26, ottenendo voti molto alti sul doppio e mezzo avanti (69.30) e sul triplo e mezzo avanti carpiato (66.96), che le tengono in corsa per la medaglia più prestigiosa. Decisivo per l’oro azzurro l’errore marchiano delle britanniche Reid/Torrance, che erano in testa fino al penultimo tuffo, ma sbagliano l’avvitamento conquistando solo 39.60 punti e chiudono quarte. Italia d’oro dunque, con alle sue spalle la Germania, che conquista 286.80 punti con Hentschel e Punzel, e la Russia: Bazhina e Ilinykh chiudono con 282.90. Insomma, ad esultare c’è solo l’Italia, che conquista il settimo oro negli Europei di Glasgow: il medagliere ci vede terzi alle spalle di Russia (22-14-10) e Gran Bretagna (13-13-8), con 7 ori, 12 argenti e 18 bronzi al momento della vittoria delle azzurre. Col successivo oro di Arianna Bridi, saliamo a uno score di 39 medaglie, e a otto ori, 12 argenti e 19 bronzi. 

TUFFI, EUROPEI GLASGOW 2018: BARBU 10° NELLA PIATTAFORMA

La piattaforma da 10m maschile ha concluso il programma degli Europei di tuffi, e non regala gioie all’Italia, che dopo la lesione muscolare di Mattia Placidi presentava solo Vladimir Barbu: l’azzurro è di un altro livello rispetto ai migliori al mondo, e chiude 10° col punteggio di 392.50: Barbu si migliora rispetto alla mattinata, centrando un ottimo 84.15 nel tuffo con avvitamenti e sbagliando il triplo e mezzo indietro (59.50). Oro al russo (nato ucraino) Bondar, che chiude col pazzesco punteggio di 542.05 e una media di 90 punti a tuffo: precede il compagno Shleikher di 61 punti e il francese Auffret, che perde l’argento per mezzo punto.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di tuffi anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

Marco Corradi
28 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Tuffi