Matteo Berrettini si è qualificato ai quarti di finale degli US Open 2021. Jannik Sinner, invece, è stato eliminato da Zverev.

Matteo Berrettini
Matteo Berrettini (FONTE: https://sport.sky.it/tennis/)

BERRETTINI AVANZA, SINNER VIENE ELIMINATO

Matteo Berrettini è riuscito a centrare la qualificazione ai quarti di finale degli US Open 2021. L’azzurro ha sconfitto il tedesco Oscar Otte in 4 set, dopo un lungo match, equilibrato soprattutto nella prima parte del suo svolgimento.

Jannik Sinner, invece, è stato eliminato da un altro tedesco, il numero 4 del mondo Alexander Zverev, uscito vincente dalla sfida con Sinner in 3 set.

LE CRONACHE DEI MATCH

BERRETTINI – OTTE 6-4, 3-6, 6-3, 6-2

Una grandissima partita da parte di Matteo Berrettini che ha sconfitto il tedesco Oscar Otte in 4 set (6-4, 3-6, 6-3, 6-2), proseguendo così il suo percorso agli US Open 2021. Un primo set di forza ed aggressività da parte di Berrettini che, alla seconda palla break disponibile, non si è lasciato sfuggire l’occasione di dare la prima scossa alla partita, chiudendo poi il set per 6-4, in poco più di mezz’ora. Il tedesco non ha mollato in apertura di secondo set, ben sfruttando le prime difficoltà dell’azzurro al servizio. Otte si è così preso il break decisivo della frazione, pareggiando il match nel conto dei set. Berrettini si è trovato così a difendersi dalle offensive di Otte ma rovescio e servizio sono tornati a sorridere all’azzurro: break nel quarto game ed allungo decisivo del set, chiuso 6-3. La partita si è fatta in discesa per il tennista azzurro, complice anche un medical time-out chiamato dal tedesco: Berrettini non si è distratto ed ha velocemente archiviato la pratica Otte, qualificandosi così ai quarti di finale degli US Open 2021.

SINNER – ZVEREV 6-4, 6-4, 7-6

L’avventura di Jannik Sinner agli US Open 2021 è terminata per mano del tedesco Alexander Zverev, che ha sconfitto l’azzurro in 3 set (6-4, 6-4, 7-6) dopo 2h 25′ di grande battaglia. Zverev ha centrato l’ennesima vittoria del suo recente periodo, la 15^ di fila per l’esattezza tra Tokyo, Cincinnati e New York. L’equilibrio ha fatto da padrone nel primo set, con Zverev che si è portato a casa il primo break di giornata al quinto game. Sinner è riuscito a salvare un set point sul finale della frazione ma non ha potuto nulla contro il servizio del tedesco, capace di 6 aces e soli 4 punti persi con la prima. Il primo set è stato quindi archiviato 6-4. La partita è rimasta equilibrata anche nella seconda frazione: l’azzurro ha salvato quattro palle break prima di capitolare sotto la potenza dei colpi di Zverev che, alla quinta palla break, ha strappato il servizio a Sinner, chiudendo poi i conti con un nuovo 6-4. Il terzo set si è aperto con un break a favore del tedesco, che poi ha subito l’improvvisa quanto veemente e determinata reazione di Sinner: l’azzurro ha alzato il livello del suo tennis, strappando il suo primo break del match e pareggiando i conti per 4-4. Il giovane tennista italiano ha continuato a martellare l’avversario con tutto il suo talento, guadagnandosi anche due set point, cancellati da Zverev. Al tiebreak, decisivo per le sorti della partita, alla lunga l’ha spuntata Zverev per 9-7, eliminando di fatto dagli US Open un ottimo Jannik Sinner, a cui è restata la consolazione di aver raggiunto i primi ottavi di finale a Flushing Meadows.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di tennis anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Tennis