Prosegue il tabù olimpico per Roland Fischnaller, che commette due errori e vede sfumare la medaglia nello slalom gigante parallelo. Avanza Pellegrino, che vola ai quarti della sprint tecnica libera: sono cinque gli azzurri qualificati. Nessuna medaglia dal biathlon. 

SNOWBOARD: FISCHNALLER VEDE SFUMARE IL PODIO

Le Olimpiadi continuano ad essere il grande tabù nella straordinaria carriera di Roland Fischnaller, il 41enne che non vuole fermarsi e ha messo addirittura nel mirino la partecipazione ai Giochi di Milano/Cortina 2026. Capitan Fisch vede sfumare per l’ennesima volta la medaglia a cinque cerchi, che coronerebbe una carriera già straordinaria: 19 vittorie e 44 podi in CdM, sei Coppe del Mondo (una generale), un oro mondiale e svariate medaglie. Manca sempre però quella ciliegina olimpica, che sfuma in maniera davvero sfortunata.

Fischnaller si era qualificato col sesto tempo, ed è l’unico italiano a passare gli ottavi. Nadya Ochner esce contro Ledecka, che poi vincerà l’oro al femminile davanti all’austriaca Ulbing e alla slovena Kotnik, bissando il titolo olimpico di PyeongChang, dove vinse anche il Super-G. Al maschile, invece, out Bagozza contro Lee Sang-Ho, mentre un errore elimina Felicetti nella sfida contro il polacco Kwiatkowski. Fisch invece sconfigge Kosir e prosegue la sua avanzata: i quarti gli mettono di fronte il coetaneo Prommegger, sconfitto nettamente, mentre in semifinale ecco l’austriaco Karl. Fischnaller sembra davanti a metà percorso, e proprio quando attiva lo sprint finale commette un errore ed esce di pista, abdicando ed accedendo alla Small Final. Il veterano azzurro si gioca dunque il bronzo, che sfuma nello stesso modo a due porte dall’arrivo: vince il russo Wild, che aveva eliminato il favorito Lee Sang-Ho nei quarti. Oro a Benjamin Karl, argento allo sloveno Mastnak e bronzo all’atleta ROC, con Roland Fischnaller a secco e in lacrime per il quarto posto.

SCI DI FONDO: CINQUE AZZURRI AI QUARTI DELLA SPRINT, BENE PELLEGRINO

Troveremo cinque azzurri nei quarti della sprint a tecnica libera. Nelle qualificazioni femminili, sopravvivono tre atlete azzurre: Greta Laurent crolla nel finale e chiude 25a, avanzando insieme a Lucia Scardoni (29a) e Caterina Ganz, quest’ultima qualificata col 30° tempo, l’ultimo utile in una prova dominata dalla svedese Sundling. Out Cristina Pittin, 47a. I quarti si terranno a partire dalle 11.30.

Nelle qualificazioni maschili, invece, il miglior degli azzurri è ovviamente Federico Pellegrino, che ottiene un tempo in linea coi migliori e si piazza in 6a posizione. L’altro qualificato, a 8” dal leader Chanavat (3° Klaebo), è Davide Graz col 25° posto. Out De Fabiani (35°) e Maicol Rastelli (51°). Alle 12 i quarti.

BIATHLON: AZZURRI ANONIMI NELLA 20KM

Prova solida, ma anche anonima per gli azzurri del biathlon nella 20km maschile: nessuno dei nostri atleti, infatti, resta in lotta per le medaglie nel lungo corso di una gara dai mille ribaltoni, visto che solo il bielorusso Smolski e il kazako Kireyev chiudono senza errori. Dominik Windisch costeggia a lungo la top-10, e chiude con 18/20 dal poligono non risultando velocissimo sugli sci. Risultato simile per Hofer, con due errori nel secondo bersaglio che sporcano una buona prestazione. Nessuno dei due, comunque, avrebbe lottato per il podio senza errori: un indizio del loro passo non ottimale sugli sci. Tre errori per Bionaz e cinque per Bormolini, nettamente lontani dai migliori. L’oro va al francese Quentin Fillon Maillet, che precede Smolski (+14.8) e Johannes Boe (+31.1). Windisch è il migliore degli azzurri, con la 14a posizione a 2’38”, mentre Hofer si piazza 27° a 3’56”: più indietro Bionaz e Bormolini, rispettivamente 48° a 5’57” e 63° a 7’01”.

OLIMPIADI INVERNALI: ULTIME NEWS E RISULTATI

News sulle Olimpiadi Invernali Pechino 2022 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram.

Marco Corradi
31 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Collaboro con AlaNews e l'Interista

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Biathlon