Arrivano due medaglie per l’Italia dallo slalom gigante: Giacomo Bertagnolli e Andrea Ravelli vedono sfumare l’oro e sono argento nella categoria visually impaired, mentre René De Silvestro chiude secondo nei sitting con una strepitosa seconda manche. Gli azzurri salgono a quota quattro podi nelle Paralimpiadi di Pechino 2022!

SCI ALPINO: BERTAGNOLLI/RAVELLI ARGENTO IN GIGANTE!

Jack e Ryan mancano l’appuntamento col secondo oro. Lo slalom gigante sembrava il terreno perfetto per il secondo trionfo, dopo la prima manche perfetta di Giacomo Bertagnolli: l’azzurro guidava con 1″03 sull’enfant prodige Johannes Aigner (16 anni) e un ampio margine su tutti i rivali, compreso lo stoico atleta cieco Kubacka, autore di una gara da ricordare. Il sogno d’oro di Bertagnolli e Ravelli nella categoria visually impaired svanisce però a causa della super-manche disegnata da Johannes Aigner nella seconda run: il giovane fenomeno austriaco rifila 5″58 ad Haraus nonostante un errore, e risulta di fatto imbattibile. Jack si gioca le sue carte, ma non c’è nulla da fare: il vantaggio su Aigner sfuma al primo intermedio e il distacco aumenta progressivamente. Oro al 16enne austriaco, il secondo su quattro medaglie (4 gare), argento per Giacomo Bertagnolli e Andrea Ravelli: terza medaglia (un oro, due argenti) per gli azzurri, che chiudono a 1”68 precedendo Haraus (bronzo) e Kubacka. La faccia stupita di Jack dice tutto, ma di fronte c’era un avversario imbattibile quest’oggi, autore della manche perfetta. Il duello si rinnoverà nello slalom, spostato a domenica, intanto l’Italia sale a tre medaglie: tutte firmate Jack e Ryan.

SCI ALPINO: DE SILVESTRO ARGENTO NELLA CATEGORIA SITTING!

Bertagnolli e Ravelli non sono più i soli medagliati azzurri nelle Paralimpiadi di Pechino 2022. Merito di René De Silvestro, che riscatta l’uscita di scena nella combinata (dov’è campione del mondo) con una strepitosa medaglia d’argento nello slalom gigante, categoria sitting. Il 25enne di San Candido si era messo nelle condizioni di ottenere un grande risultato già nella prima manche, chiusa in terza posizione a 2″11 dal dominatore Pederson. La grande prova del cinese Liang metteva a rischio il suo podio, ma René ha sfoderato la manche perfetta: grande partenza, “surfando” sui dossi, e prosecuzione ancora migliore, con un tempo sotto i 58″ e un ampio margine che gli ha regalato il podio assicurato. L’uscita di scena dell’olandese Kampschreur ha fatto il resto: l’oro è andato a Pedersen, ma De Silvestro ha conquistato l’argento chiudendo a 3″3 dal vincitore, precedendo Liang. Secondo argento dal gigante e quarta medaglia complessiva per l’Italia, che arricchisce il suo bottino, costituito solamente dallo sci alpino.

Arriva un 4° posto, invece, dalla categoria Standing. Federico Pelizzari, già quarto dopo la 1a manche, si conferma con una buonissima prova e qualche rammarico, dato che le medaglie distano solo mezzo secondo. L’oro va al finnico Kiiveri, che precede di 4/100 Walsh e di 49/100 Baucher, in rimonta dalla 6a posizione: Pelizzari è quarto a 96/100 e avrà un’ultima chance di medaglia nello slalom, dove ha disputato una grande manche nella combinata. Chiude 21°, confermando il piazzamento della 1a run, Davide Bendotti: per lui un distacco di 12″10.

PARALIMPIADI PECHINO 2022: NEWS, RISULTATI E MEDAGLIERE AGGIORNATO

News sulle Paralimpiadi di Pechino 2022 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *